Lewis agita il coppone anche in Cina - Foto: Mercedes AMG Petronas Motorsport

In Cina è arrivata l’ennesima doppietta stagionale Mercedes: la scuderia tedesca ha trionfato con Lewis Hamilton che ha timbrato il 75esimo successo in carriera.

Oltre alla doppietta, la Mercedes si prende anche il gran premio numero 1000 della storia della Formula 1, consolidando la vetta di entrambe le classifiche mondiali dove i distacchi cominciano ad essere pesanti.

La Mercedes è super affidabile e vince anche quando non è la più veloce (vedi in Bahrain) mentre quando è più veloce, nemmeno in elicottero la superi… e dire che mi ero illuso perché il distacco delle Rosse in qualifica era di soli 3 decimi…

Tornando alla gara, Lewis ha bruciato Bottas al via, prendendo il comando della corsa senza mai più lasciarlo: in pratica, guidava con il braccio di fuori… mentre il finlandese ha confermato il suo ruolo di numero 2 perenne…

La tabella dei Pit stop

Le Ferrari non hanno mai impensierito le Mercedes: al via, Leclerc ha castigato Vettel che poi si è rifatto sotto ed il muretto ha ordinato al monegasco di lasciarlo passare. La strategia adottata per Charles non ha pagato perché Max Verstappen gli ha soffiato la quarta posizione che era da considerarsi quasi scontata se avesse montato prima le medie.

Leclerc ha chiuso quindi in quinta posizione e nel mondiale piloti è stato scavalcato sia da Vettel che da Max.

In quinta posizione ha concluso Pierre Gasly che ha effettuato un terzo pit stop, montando le gomme rosse, proprio all’ultimo solo per rubare il giro veloce che Vettel fino a quel momento deteneva (il pilota francese aveva tutto il tempo di fare la sosta senza correre il rischio di perdere la sua sesta posizione).

Primo dei piloti delle scuderie “di seconda fascia” nonché primo pilota doppiato è Daniel Ricciardo, settimo, davanti ai vari Pérez, Räikkönen e Albon. Un plauso sincero alla prestazione di Kimi che porta la sua Alfa Romeo con continuità nella zona a punti. Gli ultimi quattro piloti della top 10 hanno effettuato una sola sosta…

Tabella giro più veloce

Mondiale Piloti – Classifica completa

Hamilton è già in orbita con 68 punti, seguito da vicino dal compagno di box, Bottas (62) mentre in terza posizione c’è il pilota che non ti aspetti e mi riferisco a Verstappen (39), seguito dai due ferraristi, Vettel (37) e Leclerc (36). Pierre Gasly è sesto ma con soli 13 punti all’attivo tanto che io temo per lui che sarà tagliato presto se non invertirà la rotta. Del resto, Kimi è lontano solamente un punto e non guida una Red Bull…

Mondiale Costruttori – Classifica completa

Mercedes già oltre la galassia, considerando i suoi 130 punti. La Ferrari è seconda con 73 ma è quasi doppiata mentre la Red Bull è terza con 52 (manca l’apporto di Gasly). Le scuderie di seconda fascia sono tutte vicine (Renault e Alfa Romeo 12, Haas e McLaren 8, etc). Stendiamo ancora il velo sulla Williams…

Lascia un commento