La VF-18 della scuderia Haas.

Ecco le auto della F1 2018: la prima monoposto ad essere stata svelata è la VF-18 della scuderia americana Haas, presentata lo scorso 14 febbraio. Cambiamenti aerodinamici sono da mettere in conto, e mi riferisco alle vetture che scenderanno in pista a marzo. In questo articolo possiamo rispolverare le caratteristiche delle auto della F1 2018.

Haas VF-18
Questa scuderia rimane, ad oggi, l’unica con sede americana anche se una buona parte del lavoro sulla macchina del 2018 è stato svolto nella fabbrica di Banbury, Oxfordshire. Spinta dalla power unit Ferrari, la VF-18 sarà guidata dalla confermata coppia di piloti composta da Grosjean-Magnussen.

Williams FW41
La nuova macchina ha subito diversi cambiamenti rispetto allo scorso anno: essa è da considerarsi come il primo progetto messo a punto da Paddy Lowe, l’ex capo tecnico tornato alla Williams esattamente un anno fa. La coppia di piloti è composta dal confermato Lance Stroll e dal debuttante Sergey Sirotkin che ha rimpiazzato il veterano Felipe Massa.

Red Bull RB14
La sempre temuta scuderia anglo-austriaca quest’anno è stata la prima a scendere in pista: la sua capacità di lottare per il titolo dipenderà molto dalle prestazioni del motore Renault. Confermata la coppia di piloti Ricciardo-Verstappen.

Alfa Romeo Sauber C37
Questa è la prima monoposto costruita dalla scuderia svizzera in seguito all’avvio dell’accordo strategico, tecnico e commerciale con l’Alfa Romeo che torna in F1 dopo 33 anni. Sauber disporrà della power unit Ferrari 2018 a differenza di quanto accaduto l’anno scorso. Piloti: Marcus Ericsson e Charles Leclerc, debuttante e pilota FDA.

Renault R.S.18
La monoposto dei nostri cugini francesi dovrebbe andare meglio dello scorso anno ma la grande incognita è vedere in quale rapporto di forza si troverà rispetto a Red Bull e McLaren le quali disporranno entrambe della stessa power unit Renault. Piloti: confermati Sainz Jr ed Hulkenberg.

Mercedes W09
I numeri parlano chiaramente: in 4 anni, le Frecce d’Argento si sono pappate ben 8 titoli. Difficile pensare che nel 2018 si chiuderà il poderoso ciclo Mercedes che prima o poi si concluderà, questo è ovvio. La W09 è data comunque per favorita. Piloti: i confermati Hamilton-Bottas.

Hamilton sulla nuova W09. Si noti l’halo esteticamente incoitabile.

Ferrari SF71H
Se la nuova Ferrari, caratterizzata dalle fiancate fortemente rivisitate, sarà veloce quasi quanto la Mercedes ma soprattutto affidabile (non come l’anno scorso), allora ci sarà da divertirsi.

McLaren MCL33
La novità più significativa, che rappresenta anche una prima volta assoluta nella storia della McLaren, è costituita dalla fornitura della power unit da parte della Renault. Le pessime prestazioni erogate dal motore Honda, lo scorso anno, avevano fatto venire un crampo al cervello a tutti per la disperazione…
L’altra novità è rappresentata dalla livrea papaya orange e dark blue.

F1 2018: Auto e data di presentazione:

Team Data Auto/luogo
Haas 14 Febbraio VF-18
Williams 15 Febbraio FW41
Red Bull 19 Febbraio RB14
Sauber 20 Febbraio C37
Renault 20 Febbraio R.S.18
Mercedes 22 Febbraio W09
Ferrari 22 Febbraio SF71H
McLaren 23 Febbraio MCL33
Toro Rosso 26 Febbraio Barcellona, 8am ora italiana
Force India 26 Febbraio Barcellona, 8am ora italiana

Lascia un commento