Haas F1 Team ha bruciato nel tempo tutte le altre scuderie di Formula 1, pubblicando sul web le prime foto della sua monoposto 2018: la VF-18 che è un’evoluzione della vettura dello scorso anno, capace di raggiungere l’ottava posizione nel mondiale Costruttori.

Il nome, come anche lo scorso anno, si riferisce al primo macchinario realizzato nel 1988 dalla società Haas Automation, il VF-1, il cui proprietario e fondatore, Gene Haas, è anche il creatore della scuderia americana Haas di F1.

VF-18, DIFFERENZE SIGNIFICATIVE — Fermo restando che il regolamento tecnico del 2018 non è variato di molto rispetto allo scorso anno, ci sono un paio di differenze percepibili immediatamente a livello di carrozzeria. Il discorso vale, ovviamente, per tutte le scuderie.

La prima variazione consiste nell’introduzione del sistema di protezione del pilota definito Halo (aureola) che ha comportato l’aumento del peso minimo della monoposto.

Il team americano ha cercato di rendere la VF-18 più leggera possibile per trasportare più zavorra e collocarla nei punti strategici.

La seconda variazione riguarda la drastica riduzione della pinna da squalo.

I colori della monoposto sono quelli dell’azienda e quindi la maggior parte della livrea è costituita dal colore grigio, arricchita dalle tonalità di nero e rosso.

Lascia un commento