Albon, RB16, Eifel GP - Foto: By courtesy of Pirelli/Andy Hone - LAT Images
4
(2)

Il boss della Red Bull Racing, Christian Horner, sostiene che verranno prese in considerazione tutte le opzioni per la fornitura del motore in vista della stagione 2022 di Formula 1. La scuderia austro-inglese deve mettere una pezza dopo l’addio alla F1 da parte della Honda che attualmente motorizza sia la Red Bull che la Alpha Tauri.

Dobbiamo esaminare tutte le opzioni. Abbiamo un po’ di tempo per considerare tutte le opzioni. Una cosa è certa, abbiamo bisogno di un motore competitivo. Una scuderia come la Red Bull, con la situazione in cui ci siamo trovati nel passato, dobbiamo essere in una posizione competitiva e abbiamo bisogno di una power unit competitiva,” ha commentato Horner a Sky F1 durante il fine-settimana dell’Eifel GP.

Ma, certamente, il costo è un fattore chiave, le normative sono un fattore chiave e dobbiamo esplorare tutte le opzioni in termini di disponibilità di fornitura, chi sarebbe disposto a dare la fornitura e ovviamente a quali condizioni.

Vi ricordo, infine, che la Mercedes ha già escluso la prospettiva di fornire la sua poderosa power unit alla Red Bull. La Ferrari invece, per bocca dello stesso Binotto, ha lasciato aperta la porta. Io continuo a pensare che alla fine, forse, la soluzione più conveniente potrebbe essere un ritorno alla Renault sempre che non esca fuori un nuovo motorista.

Ti ha gasato questo articolo?

Clicca sulla stella per giudicarlo!

Rating medio 4 / 5. Conteggio voti: 2

Ancora nessun voto! Vota tu per primo!

Subscribe
Notificami

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments