Charles esulta dopo la prima pole / Foto: Ferrari

Charles Leclerc ha demolito tutti in Bahrain prendendosi anche con facilità la prima pole position della carriera in F1.

È anche la 220esima pole position per la Scuderia Ferrari ma l’aspetto più significativo della giornata di ieri è senza dubbio rappresentato dal ritorno della Ferrari mentre gli altri due top teams si sono rivelati più mosci rispetto all’Australia, specialmente la Red Bull.

Parliamoci molto chiaramente: a me sembra che Charles abbia le idee molto chiare e che abbia anche il talento sufficiente per lottare per il titolo già nel 2019 sempre che la monoposto sia all’altezza, è ovvio.

Ma Charles ha le palle fumanti, ha fame di successo, vuole imporsi, graffia. Lo abbiamo già visto l’anno scorso al volante della Sauber. Gli auguro il meglio, se lo merita.

Vettel si congratula con CL / Foto: Ferrari

Tornando ai commenti ufficiali del dopo pole, vi riporto innanzitutto il pensiero emozionato del giovane monegasco:

Questa prima pole position mi regala forti emozioni, anche se sto cercando di restare più concentrato possibile perché il più veloce in qualifica non prende nemmeno un punto e il bottino è in palio solo domani in gara. Detto questo, è stata una grande giornata in quello che è finora stato un bel weekend per noi. Vediamo di concluderlo alla stessa maniera. Avevo detto che oggi sarebbe stata questione di mettere tutto insieme e credo di esserci riuscito a differenza di quanto era capitato in Australia.

Questa prima pole position mi regala forti emozioni, anche se sto cercando di restare più concentrato possibile perché il più veloce in qualifica non prende nemmeno un punto e il bottino è in palio solo domani in gara.

Ora dobbiamo restare concentrati per la corsa e portare a casa il miglior risultato possibile per il team. Giro dopo giro mi sento sempre meglio nella SF90 e questo mi rende felice. Prima della gara ci parleremo per trovare la strategia migliore nell’interesse del team. Credo che il via sarà fondamentale perché la pista è sporca ed è facile far pattinare le ruote.

Infine riporto le parole del team principal, Mattia Binotto, anche a proposito di Charles: “Siamo davvero contenti: per la Ferrari, per Charles, alla sua prima pole, per aver occupato per intero la prima fila e per aver reagito bene dopo l’Australia. Il team lo ha fatto lavorando in maniera intensa con grande unità e concentrazione. Il nostro è un grande team, con un bello spirito anche tra i due piloti. Charles è davvero un bravo ragazzo!

Rivivi le prove libere 1 in Bahrain;
? Rivivi le libere 2;
? Rivivi le libere 3;
? …e le Qualifiche!
? Scheda su Charles!

Lascia un commento