Leclerc deve inseguire in gara a Baku / Foto: Ferrari.
0
(0)

Dopo l’ubriacatura delle libere, la Ferrari è tornata con i piedi per terra e la musata data da Charles Leclerc contro la terribile Curva 8 fa davvero male.

Charles ha dimostrato di essere molto attento e preciso alla guida nei mesi passati ma la Curva 8 del circuito di Baku lo ha castigato pesantemente.

Il monegasco sarà costretto ad impostare una gara in rimonta dove cercherà di recuperare più posizioni possibili. Avvicinarsi al podio non è impresa impossibile e poi a Baku la safety car domina sempre (al pari della Curva 8…).

Detto ciò, spero che i tifosi Ferrari staranno vicini al giovane Charles e non lo stronchino subito per un singolo errore. Sono cose che succedono, purtroppo.

Infine, vi incollo il commento ufficiale di Leclerc:

Sono ovviamente molto arrabbiato con me stesso. Il nostro passo è stato buono fin dall’inizio del weekend e mi aspettavo ben altro risultato in qualifica. Il mio primo giro in Q2 era stato ottimo considerato che montavo la gomma media, poi però ho commesso un errore nel secondo tentativo e mi sono dovuto fermare. Oggi non sono stato all’altezza della situazione, il team e le persone che ci supportano avrebbero meritato molto di più. La giornata in cui si decide tutto però è domani, quindi continuo a pensare positivo: ho intenzione di spingere al massimo per ottenere il miglior risultato possibile in gara”.

Ti ha gasato questo articolo?

Clicca sulla stella per giudicarlo!

Rating medio 0 / 5. Conteggio voti: 0

Ancora nessun voto! Daaai, vota tu per primo!

Subscribe
Notificami

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments