Kimi riparte ma il danno ormai è fatto. Foto: Ferrari.

La Scuderia Ferrari ha dedicato la vittoria in Bahrain, ottenuta ieri, al meccanico storico del Cavallino, Francesco Cigarini travolto da Kimi Räikkönen durante la ripartenza anticipata dalla piazzola del cambio gomme.

Cigarini si occupava della gomma posteriore sinistra ma durante il cambio si è verificato un problema che ne ha impedito l’immediata rimozione mentre le altre tre gomme era già state tutte sostituite.

Il problema è che l’uomo che si occupa del cric ha abbassato la vettura e conseguentemente il semaforo ha dato luce verde: Kimi ha dato gas, travolgendo inevitabilmente Cigarini il quale è stato condotto in ospedale. Il referto parla chiaro: frattura di tibia e perone.

Kimi aveva commentato così l’episodio che gli è costato molto caro:

Quello che è successo al nostro collega Francesco durante il pit-stop è davvero triste. Mi dispiace per lui e spero che guarisca presto. E’ sempre brutto quando qualcuno rimane ferito, ma sono certo che sia seguito dai migliori medici e gli auguro di rimettersi in fretta. Per quanto riguarda l’accaduto, tutto quello che so è che sono partito nel momento in cui ho visto la luce verde accesa. Non potevo immaginare in alcun modo che ci fosse un problema con la ruota posteriore sinistra. Poi ho visto che qualcuno si era fatto male e immediatamente il team mi ha detto di fermarmi. Purtroppo qualcosa deve essere andato storto e dovremo scoprire di che si tratta.

Anche Maurizio Arrivabene ed il Presidente Sergio Marchionne hanno fatto sentire la loro vicinanza al meccanico colpito.

Lascia un commento