Hamilton in trionfo a Silverstone / Foto: Mercedes AMG Petronas, LAT Images

Lewis Hamilton ha vinto oggi a Silverstone di fronte ad un pubblico di 141.000 persone il settimo GP stagionale, l’80esimo in carriera. Numero che parlano da soli.

Il britannico ha approfittato della safety car per castigare, mediante undercut, il compagno di box, Valtteri Bottas. Safety car a parte, io penso che Lewis avrebbe comunque battuto il finlandese.

Ma il pilota del giorno è stato senza dubbio Charles Leclerc, salito sul terzo gradino del podio dopo aver lottato aspramente in due fasi con Max Verstappen. Ma il Tigrotto Monegasco è stato anche autore di un sorpasso epico, tutto all’esterno, su Pierre Gasly.

E l’aria di Silverstone ha portato bene al giovane francese della Red Bull che incassa un risultato che gli fa tanto bene al morale. Sesta piazza per Max Verstappen che sarebbe potuto finire sul podio se Sebastian Vettel non lo avesse tamponato in maniera pecoreccia al 38esimo giro. Possiamo qualificare il tamponamento come il classico fallo di reazione: Seb era stato sorpassato dal pilota olandese un attimo prima.

Il ferrarista ha chiuso in 16esima posizione dopo aver incassato 10 secondi di penalità. Sainz, Ricciardo, Räikkönen, Kvyat e Hülkenberg.

Fra due settimane, a fine mese, si correrà in Germania dove Vettel arriva con il morale molto in basso.

Mondiale Piloti: Hamilton è sempre più in orbita con 223 punti, davanti al solito Bottas (184) mentre Verstappen (136), Vettel (120) e Leclerc (120) si giocano la terza piazza. Mondiale Costruttori: Mercedes sale a 407 punti ma Ferrari (243) e Red Bull (191) sono sempre più lontane.

Subscribe
Notificami

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments