2019 Bahrain Grand Prix, anche Bottas (2°) sul podio / Foto: Mercedes AMG Petronas Motorsport

Valtteri Bottas è, sottolineo, inaspettatamente, il leader provvisorio del mondiale 2019 di F1 ed il pilota finlandese non ha nascosto di temere la Ferrari nel prossimo Gran Premio della Cina a causa della velocità potenziale sviluppata dalle Rosse sui rettilinei.

Il circuito cinese come quello dell’Azerbaigian sono tracciati “di potenza” e le Ferrari potrebbero avere (sempre sulla carta) un vantaggio in più rispetto alla concorrenza.

Abbiamo visto la Ferrari fare tutti i tempi sui rettilinei, ed in Cina c’è quello più lungo, quindi abbiamo bisogno di lavorare sodo,” ha commentato il vincitore del GP Australia al sito Crash.net.

Sicuramente stiamo migliorando la macchina per tutto il tempo e abbiamo bisogno di rivedere quanto è possibile per i rettilinei, ma sarà dura.

Ma come [il Bahrain] ha dimostrato, se continuiamo a concentrarci su noi stessi e sulle nostre cose, allora tutto è possibile.

Le prossime due gare consistono prevalentemente in lunghi rettilinei e io penso che [in Bahrain] loro fossero più veloci di almeno 0,4 s solamente sui rettilinei, al giro.

Non possiamo trovare 0,4 s così. Dobbiamo trovarne un po’ forse nelle curve e un po’ sui rettilinei ma è presto nella stagione e c’è ancora molta strada da fare. Ma almeno sappiamo su cosa possiamo ancora lavorare,” ha concluso il leader del mondiale con 44 punti, uno in più di Hamilton.

Lascia un commento