La versione prototipo R400.

E così sembra proprio che arriverà una Golf da 400 CV: la Golf R 2020 dovrebbe avere una versione Plus (nome da confermare ufficialmente) con questa cavalleria.

Volkswagen R, la divisione che si occupa delle auto ad alte prestazioni, ha tolto dal cassetto lo sviluppo della super Golf, progetto congelato subito dopo il dieselgate.

La Golfona arriverà con l’ottava generazione della popolare compatta tedesca e sarà farcita pesantemente della tecnologia del prototipo Golf R400 svelato nel 2014 (vedi foto dell’articolo in alto) e della vettura da gara Golf TCR, sviluppata da Volkswagen Motorsport.

Secondo quanto riportato dal magazine britannico Autocar, la R Plus, che sarà la Golf più estrema e potente finora mai prodotta, verrà sviluppata, insieme alla R, presso la sede Ricerca & Sviluppo di Braunschweig, Germania.

Le potenziali prestazioni della futura R Plus dovrebbero ricalcare quelle della R400: e quindi lo 0-100 km/h verrebbe chiuso in 3,9 secondi con velocità massima di 280 km/h.

Posteriore massiccio.

Attenzione: il Cda VW non ha ancora approvato la produzione della Golf R Plus ma Autocar sostiene che il progetto ha il sostegno del gran capo VW, Herbert Diess.

La futura Golf R monterà il noto motore EA888 2.0 litri TSI portato a circa 320 CV di potenza e, con una serie di interventi, essa dovrebbe arrivare al picco di potenza (per la R Plus) compreso tra 380-400 CV.

Sedili con fianchetti pronunciati.

Altre indiscrezioni: ci sarà il filtro antiparticolato e, come la prossima GTI, la tecnologia mild-hybrid sembra al momento esclusa. Il cambio sarà a doppia frizione a 7 rapporti e non mancherà una versione della sesta generazione della trazione integrale 4MOTION di VW.

Lascia un commento