Aston Martin Red Bull Racing RB14 Aston Martin Racing WEC Vantage GTE. Foto: Aston Martin.

Cominciano ad arrivare, uno dopo l’altro, i commenti seguenti al piano proposto da Liberty Media per rilanciare la Formula 1 dopo il 2020: il CEO di Aston Martin, Andy Palmer, ha detto di essere ‘estremamente soddisfatto’ delle proposte presentate dalla nuova proprietà della F1.

Aston Martin, in passato, è stata dipinta come possibile entrante in F1, in veste di fornitrice di motori a partire dalla stagione 2021: in questo senso, potrebbe far da volano la collaborazione tecnica piuttosto robusta costruita con la Red Bull Racing nello sviluppo della hypercar Valkyrie.

Siamo estremamente soddisfatti nell’ascoltare le notizie odierne riguardanti il futuro della F1,” ha commentato Palmer su Twitter.

Questi futuri cambiamenti supportano molti dei requisiti necessari ad Aston Martin per entrare nella disciplina come motorista. Si tratta di un passo molto positivo nella direzione giusta.

Lascia un commento