TERZA GENERAZIONE IN ARRIVO — Il VW Touareg 2018 arriverà sul mercato il prossimo anno: esso condividerà lo stesso pianale modulare MLB con le sorelle Audi Q7 e Porsche Cayenne.

Il prezzo di listino di partenza non dovrebbe discostarsi troppo dai 53.000 Euro del modello attuale che comunque non è più presente sul configuratore ufficiale Volkswagen.

TUTTI I DETTAGLI — Le ultime immagini pubblicate in rete rivelano tutti i dettagli del design. Le camuffature del VW Touareg 2018 sono solamente un ricordo. Il frontale rimane sempre massiccio ma la novità più significativa è rappresentata dalla griglia disposta su due livelli, attraversata da diversi listelli cromati orizzontali, che finisce col fondersi con i gruppi ottici che risultano essere piuttosto affilati.

Un ampio listello cromato attraversa anche la fiancata, in basso. Posteriore importante contraddistinto dagli ampi parafanghi e dal doppio scarico singolo trapezoidale. La scritta Touareg posta sul portellone fa molto “Porsche”.

PIÙ LEGGERO — Il nuovo Touareg sarà indubbiamente più leggero: grazie all’adozione della nuova architettura modulare, si parla di un rispermio di peso di oltre 200 kg. Quindi, il nuovo modello è destinato a scendere sotto le due tonnellate pur essendo più lungo e largo della generazione precedente.

La lunghezza dovrebbe avvicinarsi ai 5 metri. Per quanto concerne altezza e larghezza, si parla, rispettivamente di 175 e 198 cm. La capacità di traino dovrebbe essere fino a 3,5 tonnellate.

MOTORI — La piattaforma MLB Evo permette l’adozione di alcuni già noti propulsori benzina e diesel ma anche di una motorizzazione diesel. Vediamo più nel dettaglio quale dovrebbe essere il ventaglio di proposte in base a quanto riportato da Auto Motor und Sport.

Il 3.0 litri V6 diesel da 272 CV circa dovrebbe essere riconfermato: la sua controparte a benzina sarà il turbo da 340 CV. La versione ibrida dovrebbe combinare il motore 4 cilindri turbo a benzina da 252 CV con un motore elettrico da 100 kW per una potenza di sistema di 381 CV ed una autonomia in modalità esclusivamente elettrica quantificabile in 50 km.
Un motore V8 tornerà mentre è data per incerta la presenza di un 4 cilindri come motorizzazione di ingresso.

INTERNI — Il numero dei pulsanti dovrebbe ridursi. Nell’abitacolo non dovrebbero mancare due ampi schermi da 12 e 15 pollici con cui interagire a livello vocale e gestuale. Le impostazioni personali potranno essere riconosciute attraverso il VW-ID: di conseguenza, la schermata iniziale si regolerà in base alle specifiche selezionate.

Infine, il grande SUV disporrà degli ultimi sistemi evoluti di assistenza alla guida, sicurezza ed infointrattenimento.

Subscribe
Notificami

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments