Fase di gara GP Monaco 2019 - Foto: By courtesy of Pirelli.

Il pecoreccio contatto tra Valtteri Bottas e Max Verstappen, vissuto ieri durante il Gran Premio di Monaco di F1, rientra nella casistica dell’unsafe release.

Cliccando qui, potrete visionare il contatto tra i due piloti: l’olandese della Red Bull, bello carico di adrenalina, ha tentato e con successo di superare il finlandese della Mercedes sulla corsia dei box ma questa manovra è stata giudicata scorretta dai commissari.

Quindi, cosa è l’unsafe release?

Riferendoci al caso di cui sopra, fresco fresco, Verstappen si lancia sulla corsia schizzando a razzo dalla sua piazzola proprio per anticipare sia Bottas che Vettel. Il contatto con il pilota finlandese c’è stato eccome.

Nel comunicato ufficiale è riportato che “i commissari hanno considerato questa [mossa] come unsafe release da un pit-stop con un guadagno di un vantaggio sportivo e hanno penalizzato la macchina con 5 secondi.

I commissari hanno penalizzato questa manovra con 5 secondi da aggiungere al tempo finale di gara: penalità molto cara se consideriamo che Max è scivolato fuori dal podio fino alla quarta posizione.

Inoltre, l’unsafe release ha comportato l’attribuzione di due punti di penalizzazione sulla super licenza del pilota olandese che adesso ha 7 punti: qualora un pilota raggiunga 12 punti in 12 mesi, allora incasserà un doloroso ban per la gara successiva.

La regola impone che la monoposto venga rilasciata dal box o dalla posizione del pit stop solo in condizioni di sicurezza.

Subscribe
Notificami

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments