Hamilton sul podio in Spagna - Foto: Mercedes AMG Petronas Motorsport

Possiamo sorridere (amaramente, si capisce) se pensiamo che Toto Wolff ha rivelato di aver discusso con Lewis Hamilton nel 2018 anche del possibile passaggio del britannico alla Ferrari.

Hamilton è al primo anno del biennale che ha sottoscritto con la Mercedes. Ha ribadito, dopo aver vinto il GP di Spagna con pieno merito, di essere un fan della Ferrari, precisando però di non avere piani in tasca oltre il 2020 e che è molto difficile vederlo in un’altra scuderia.

Devi sempre metterti nella prospettiva dell’altro. In realtà, la maggior parte dei piloti sognano di essere alla Ferrari un giorno, quindi ho immaginato scenari dicendo ‘se tu avessi preso questa decisione, che cosa avremmo fatto?’. Avemmo una conversazione abbastanza aperta,” ha detto Toto Wolff a Sky Sports F1 dopo l’ennesima doppietta raccolta in Spagna.

Insomma, la questione Ferrari non è stata evitata l’anno scorso, durante la trattativa per il rinnovo che poi è arrivato puntuale.

Anche all’interno della squadra ne abbiamo discusso, con Lewis ne abbiamo parlato e siamo stati d’accordo sull’argomento. Ne abbiamo discusso quando abbiamo negoziato l’ultimo contratto ed io penso che si debba solamente essere aperti a livello mentale e capire che i piloti esploreranno le opportunità esistenti,” ha aggiunto Wolff.

Cosa ha detto Ham nella conferenza stampa post gara? Ecco qui: “Non ne ho mai fatto un segreto, quello di essere un fan della Ferrari, in particolare delle auto Ferrari, e questo non è un segreto. Ho intenzione di andare altrove? Non ho fatto piani per il mio futuro. Al momento mi diverso solo a guidare con questa squadra.

Passo alle conclusioni

Hamilton scelse, osando e rischiando, la Mercedes quando non se lo aspettava nessuno. Abbandonare una macchina vincente all’epoca, la McLaren, per passare ad un’altra che vincente non lo era, sembrava proprio una scelta sbagliata. La storia però gli ha dato ragione.

Ora, accostare solamente il nome di Hamilton alla Ferrari fa sorridere. Nel 2021 continuo a non vedere un Hamilton a Maranello. Penso che se avesse voluto andarci prima, lo avrebbe già fatto.

Lascia un commento