Home Marche Porsche Porsche spinge per la produzione di eFuel

Porsche spinge per la produzione di eFuel

Porsche sta investendo oltre 100 milioni nello sviluppo e nella fornitura di questa innovativa tecnologia.

24
0
L'impianto pilota di eFuels "Haru Oni" in costruzione a Punta Arenas, Cile - Foto: Porsche AG.
0
(0)

Porsche continua a credere negli eFuel come testimoniato dall’investimento di 75 milioni di dollari nella holding HIF Global LLC. Quest’ultima riunisce sviluppatori internazionali di progetti per la produzione di eFuel. Questa holding sta, tra l’altro, realizzando l’impianto pilota per la produzione di eFuel di Haru Oni, a Punta Arenas (Cile). La produzione di eFuel, derivati da idrogeno e CO2 mediante energia eolica, dovrebbe scattare a metà del 2022. Il punto rilevante è che i carburanti sintetici basati su energia elettrica, permettono il funzionamento quasi neutrale, in termini di CO2, dei motori a combustione. Detto anche in una maniera diversa: i gloriosi motori termici potrebbero sopravvivere grazie ai carburanti sintetici. “Ci consideriamo pionieri degli eFuel e desideriamo promuovere questa tecnologia, che rappresenta un tassello nella nostra chiara strategia generale di sostenibilità”, ha detto Michael Steiner, membro del Consiglio di Amministrazione e responsabile Ricerca & Sviluppo di Porsche AG.

Ti è piaciuto questo articolo?

Clicca sulla stella per giudicarlo!

Rating medio 0 / 5. Conteggio voti: 0

Ancora nessun voto! Dai, vota tu per primo! È gratis 😉

Precedente articoloHonda Civic 2022 nuova: Motore
Prossimo articoloNissan Ariya: Prezzo | Listino | Interni | Uscita
Sono un Divulgatore automobilistico e di F1. Scrivere di auto è liberatorio per me. L'automobile è Piacere, Passione, Libertà. Mi piacciono Marche di auto ben precise quali Porsche, Audi, Mercedes-AMG, Mercedes-Benz, Lamborghini. Aborro l'auto che guiderà da sola. Credo nell'Amore che non ha fine e in certe Passioni travolgenti.