Interno della nuova GT3 - Foto: Porsche AG.
0
(0)

Frank Walliser, Vicepresidente di Porsche Motorsport e auto GT, sostiene che i motori a combustione interna che utilizzano i carburanti sintetici (eFuel) renderanno le auto che se ne serviranno pulite come quelle elettriche. E questa è una notizia che non può far altro che piacere a quelli che non vogliono mandare nel sarcofago il motore termico. Walliser ne ha parlato durante il lancio della nuova generazione 992 GT3. Walliser sostiene che il carburante sintetico potrebbe essere utilizzato sugli attuali motori Porsche senza la necessità di dover effettuare modifiche. La Marca di Stoccarda inizierà le prove di sviluppo nel 2022.

L’importanza dei carburanti sintetici

“I combustibili sintetici sono molto importanti per permetterci di ridurre la nostra produzione di CO2. Le emissioni sono di gran lunga migliori dell’attuale carburante alla pompa con meno particolati e un minor NOx prodotto. I combustibili sintetici hanno tra 8 e 10 componenti mentre la benzina oggi ne ha 30-40 e non tutti sono i benvenuti,” ha spiegato Walliser a Evo Magazine UK.

E ancora: “Il carburante sintetico è più pulito, e non esiste un sottoprodotto e quando inizieremo la piena produzione prevediamo una riduzione di CO2 dell’85%. Dal punto di vista che parte dal pozzo petrolifero fino alla ruota – e devi considerare l’impatto dal pozzo alla ruota per tutti i veicoli – questo sarà lo stesso livello di CO2 prodotto nella produzione e nell’uso di un veicolo elettrico.”

Prospettive concrete?

Anche Audi aveva già sviluppato diversi eFuel con i propri partner a partire dal 2009 ma si annovera un colosso come Bosch fra i più accesi sostenitori di questa nuova tecnologia. Lo sviluppo dei carburanti sintetici è ancora nella fase iniziale e il processo di produzione richiede investimenti su larga scala. Porsche prevede di disporre di 130.000 litri a partire dal 2022, litri da impiegare nei suoi programmi automobilistici e nei centri di esperienza di guida.

Gli eFuel consentirebbero anche alle auto più vecchie di funzionare ancora senza bisogno di modifiche. E sarebbe garantita la riduzione delle emissioni allo scarico. È chiaro che puntare sugli eFuel potrebbe sembrare una scelta inutile considerando che i costruttori di auto e i governi stanno spingendo forte nell’elettrificazione dei veicoli. Tuttavia non ci vuole la scienza infusa per capire che l’auto elettrica NON potrà offrire la risposta a ogni esigenza di mobilità.

Ti ha gasato questo articolo?

Clicca sulla stella per giudicarlo!

Rating medio 0 / 5. Conteggio voti: 0

Ancora nessun voto! Daaai, vota tu per primo!

Subscribe
Notificami

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments