0
(0)

Porsche, in collaborazione col Porsche Museum, ha pubblicato ieri un breve video con il quale si è voluto celebrare il compleanno di 3 sportive della Casa di Stoccarda che hanno fatto la storia del marchio. Tre vetture bellissime che passeremo brevemente in rassegna!

718 RS 60 Spyder: questa storica vettura ha festeggiato i 60 anni. Proprio nel 1960 entrarono in vigore i nuovi regolamenti per le auto da corsa. La Spyder RS 60 vide la potenza del suo motore da 1.587 cc aumentare fino a 160 CV. E questa vettura si tolse molte soddisfazioni nelle gare. Affrontò, battendole, auto dalla cilindrata superiore come nel caso della 44esima edizione della Targa Florio (1960). Poteva raggiungere approssimativamente i 225 km/h di velocità massima

911 Turbo S (993): questa 911 Turbo S della generazione 993 beneficiò per la prima volta della sovralimentazione biturbo nella quale era montato un turbo a gas di scarico più piccolo per ogni bancata. Inoltre, è la prima Turbo provvista della trazione integrale. Durante il secondo fino all’ultimo anno di produzione, Porsche allestì la Turbo S, grazie al dipartimento Porsche Exclusiv, portandone la potenza fino a 450 CV. Questo incremento è dato dall’adozione di turbo maggiorati KKK K-24, da un radiatore aggiuntivo dell’olio e dalla centralina motore Motronic modificata.

Vi riporto alcune caratteristiche estetiche e non solo che differenziavano la Turbo S (993) dalla precedente generazione 964: elementi interni in fibra di carbonio, pinze freno di colore giallo (Turbo: in rosso), ala posteriore leggermente più grande, 4 terminali di scarico (Turbo: due ovali), spoiler anteriore con condotti di raffreddamento verso i freni, battitacco ‘Turbo S’ in fibra di carbonio e prese d’aria dietro le portiere. Ha festeggiato i suoi 25 anni di età.

918 Spyder: il prototipo della bestiale roadster, che compie 10 anni, fu presentato al Salone di Ginevra nel 2010. Soltanto tre anni dopo, entrò in scena la versione finale. La potenza erogata è di ben 887 CV scatenati dal motore termico V8 da 4.593 cm3 (608 CV) e dai due motori elettrici (286 CV). Questa ibrida fu costruita in soli 918 esemplari e la produzione terminò nel 2015.

Le prestazioni sono sontuose considerando che la 918 Spyder chiude lo 0 a 100 km/h in 2,6 secondi (0-200 km/h in 7,3 secondi e 0-300 km/h in 20,9 s). La velocità massima raggiunge i 350 km/h (150 km/h in modalità elettrica).

Ti ha gasato questo articolo?

Clicca sulla stella per giudicarlo!

Rating medio 0 / 5. Conteggio voti: 0

Ancora nessun voto! Daaai, vota tu per primo!

Subscribe
Notificami

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments