La Pininfarina Battista è un’auto elettrica, o meglio, una hypercar elettrica di lusso prodotta da Automobili Pininfarina: è stata presentata allo scorso Salone dell’auto di Torino del giugno scorso ma aveva già debuttato a Ginevra.

Questo bolide elettrico, costruito nel comune piemontese di Cambiàno, vanta una potenza elettrica da record: ben 1.900 CV, senza dimenticare i 2.300 Nm di coppia. Con queste cifre, potete ben immaginare le prestazioni che ne scaturiscono: la Battista scatta da 0 a 100 km/h in meno di 2 secondi. Uno scatto più poderoso di quello di una monoposto di Formula 1!

I 150 esemplari previsti di questo bolide 100% elettrico, saranno costruiti presso la leggendaria Carrozzeria Pininfarina. L’azienda italiana realizzerà ciascun esemplare interamente a mano a partire dalla fine del 2020.

La carrozzeria in fibra di carbonio sprigiona indubbiamente tanto fascino ma anche le tecnologia a bordo non è da meno. La batteria da 120 kWh alimenta i 4 motori elettrici (uno per ogni ruota) e, con una sola ricarica, garantisce, stando a quanto comunicato da Pininfarina, un’autonomia di 450 km.

All’Europa saranno destinati solamente 50 esemplari mentre ciascun esemplare avrà un prezzo di partenza di 2 milioni di euro. La ristretta rete di vendita si affida su un certo numero di concessionari specializzati localizzati in Belgio, Germania, Monaco, Svizzera e Regno Unito ma Automobili Pininfarina sta valutando l’ampliamento di questa rete di vendita.