Scattano da oggi, 6 marzo 2020, le sanzioni per chi non ottempera all’obbligo seggiolino auto anti abbandono. Una misura resa necessaria dai tanti e tragici episodi che si sono succeduti anche in Italia: pertanto, adesso scatta finalmente l’obbligo di proteggere i loro bimbi in auto (dalla dimenticanza che la vita frenetica può indurre). I nuovi dispositivi anti-abbandono rilevano la presenza del bambino sul seggiolino.

Cosa prevede la legge
Già dallo scorso 7 novembre 2019 è obbligatorio per legge munirsi del dispositivo anti-abbandono per i genitori dei bambini di età inferiore ai 4 anni con riferimento, ovviamente, al seggiolino in automobile. Il riferimento normativo è l’articolo 172 del nuovo Codice della Strada.

Quali sono le sanzioni
Le sanzioni previste dall’articolo 1 della legge n°117 del primo ottobre 2018 prevedono multe da 83 a 333 Euro che si riducono a 58 e 100 Euro, qualora si paghi entro 5 giorni. Inoltre, in caso di una doppia infrazione in 2 anni, allora scatterà la sospensione della patente da 15 gg a 2 mesi.

Prezzi e bonus di un dispositivo
I dispositivi devono presentare dei requisiti ben precisi per essere in regola: devono attivarsi automaticamente senza che il conducente debba compiere ulteriori azioni. Inoltre, essi devono dare un segnale di conferma di avvenuta attivazione. In caso di malaugurato abbandono del bambino, il dispositivo deve attivarsi mediante segnali visivi e acustici o visivi e di vibrazione mentre i segnali devono essere percepibili o all’interno o all’esterno dell’auto. Infine, segnalo la possibilità di inviare notifiche, via app o tramite Bluetooth, allo smartphone del genitore. Il dispositivo si installa facilmente ed è alimentato da batterie della durata da uno a tre anni, di facile sostituzione.

Il gruppo Norauto mette a disposizione alcuni suoi prodotti i cui prezzi variano dai 39,95 € richiesti per il Trillo Pad, il Baby Reminder e il Chicco Easy Tech, fino ai 49,95 € del Digicom Tippy Smart Pad. Per consultare il loro catalogo comprensivo di altri dispositivi più complessi e costosi, potete cliccare qui.

Dallo scorso 20 febbraio, si può richiedere un bonus da 30 € per ciascun dispositivo acquistato collegandosi al sito bonuseggiolino.it. Per richiedere il buono o il rimborso è richiesto l’inserimento delle credenziali SPID (Sistema pubblico di identità digitale). Il rimborso vale anche per i dispositivi comprati prima del 20 febbraio. Basterà compilare l’apposito modulo, allegando lo scontrino o la ricevuta fiscale. Chi ha fatto richiesta vedrà l’accredito del rimborso direttamente sul proprio c/c. Infine, vi ricordo che il bonus ha una validità di 30 giorni dopo la registrazione.

Subscribe
Notificami

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments