GP Australia 2018, Lewis sul podio. Foto: Mercedes AMG Petronas Motorsport.

Lewis Hamilton crede che la battaglia per le posizioni di vertice della griglia di partenza della Formula 1 2018 resterà ancora “ravvicinata” e che per avere un quadro dei veri valori in campo bisognerà aspettare almeno 4 gare.

Hamilton oggettivamente sembrava avere la monoposto più veloce a Melbourne e dopo la sontuosa qualifica, tutto lasciava presagire che il britannico avrebbe vinto facilmente il GP. Poi è finita che Vettel, grazie alla Virtual Safety Car, ha colto un successo piuttosto inaspettato.

A pochi giorni dal Gran Premio del Bahrain, seconda prova del mondiale, Hamilton non si aspetta di fare una passeggiata sul deserto:

In base alla mia esperienza, non si ha davvero una buona comprensione fino a dopo la quarta gara. In questo momento, è solo la prima gara, non ho idea [della gerarchia].

Andiamo in Bahrain e ci saranno alti e bassi. La Ferrari è molto veloce sui rettilinei, loro saranno veloci nella prossima gara e loro sono sempre bravi quando si tratta di circuiti con alte temperature. Il Bahrain, anche se è una gara in notturna, è ancora dura per le gomme.

Quindi non ho davvero idea ma posso dire che non sarà facile e che sarà ravvicinata [la lotta],” ha concluso il 4 volte campione del mondo.

Lascia un commento