2019 Singapore Grand Prix, Venerdì - LAT Images - Mercedes AMG Petronas

PROVE LIBERE 1: Bottas a muro — Dopo la sbornia di velocità e rettilinei di Spa e Monza, la F1 torna a far girare i motori a Singapore, su un circuito cittadino. Max Verstappen (Red Bull) è stato il più veloce, segnando il miglior tempo di 1:40.259, precedendo i campioni del mondo plurimi, Sebastian Vettel e Lewis Hamilton.

Segnalo subito i problemi di affidabilità che hanno colpito la Ferrari di Charles Leclerc: nello specifico il cambio è rimasto bloccato in quarta marcia e Leclerc ha perso gli oltre 30 minuti rimanenti. Peggio è andata a Valtteri Bottas che è finito contro le barriere alla curva 19, dopo aver perso il controllo della sua Mercedes.

Prove libere 2: Hamilton più veloce

Lewis Hamilton ha marcato il miglior tempo (1:38.773) nella seconda sessione del venerdì: tempo ottenuto con gomme medie. Dietro di lui, Max Verstappen e Sebastian Vettel. L’olandese ha incassato un po’ meno di 2 decimi di distacco ed il tedesco, 8. La top 5 è completata da Bottas e Albon mentre Leclerc, vincitore a Spa e Monza.

Albon è finito contro le barriere alla curva 10, distruggendo la sua ala anteriore. Infine, segnalo la scaramuccia in pista avvenuta tra Sergio Pérez e Kevin Magnussen: i due piloti sono stati convocati dai commissari a fine sessione.

Lascia un commento