Vettel con il taglio aggressivo a Melbourne. Foto: Ferrari

L’AUSPICIO — Tutti ci ricordiamo come è finita la stagione 2017 di F1 dopo la scorpacciata Ferrari in Ungheria e Seb Vettel spera che questo scenario non si ripresenti anche quest’anno. Il testa a testa fra Hamilton e Vettel è andato in scena anche quest’anno con alternanza di comando anche se il tedesco ha perso un po’ di terreno con il pastrocchio commesso in Germania. Il britannico ha un vantaggio di 24 punti ma Vettel pensa che il Cavallino abbia imparato la lezione 12 mesi dopo.

IL PENDOLO — Vettel commenta: “Come abbiamo visto quest’anno, il pendolo sembra oscillare una volta da una parte e una volta dall’altra, ovviamente si sa, in questi casi, la consistenza è la chiave e marcare punti. Non mi sono fatto un favore [in Germania] ma penso che faccia parte delle corse. Cose che succedono.

ERRORI PASSATI — “Rispetto allo scorso anno, abbiamo perso il campionato, penso perché la nostra vettura non era abbastanza veloce tanto da essere all’altezza nella parte finale della stagione malgrado quanto successo con i DNF.

FIDUCIA — “Spero quindi che quest’anno, e penso che quest’anno si è dimostrato che la nostra macchina è più efficiente, essa sia più forte e che ci sia molto potenziale da liberare. Sono molto fiducioso con quello che è in cantiere con cui possiamo migliorare. Quindi vedremo, dovrebbe essere una seconda parte della stagione eccitante.

Lascia un commento