Il trionfo di Ricciardo a Monaco, 2018. Foto: By courtesy of Pirelli.

Daniel Ricciardo ha il contratto in scadenza con la Red Bull Racing e le voci di mercato lo hanno più volte avvicinato sia alla Ferrari che alla Mercedes ma la Red Bull continua a restare una opzione più che valida, secondo me.

Opzione McLaren reale?
Nelle ultime ore è comparsa una nuova opzione per per Ricciardo: la McLaren che starebbe pensando ad ingaggiare un top driver qualora Fernando Alonso decidesse di abbandonare la scuderia inglese a fine stagione.

L’opzione principale della McLaren è quella di mantenere Alonso anche nel 2019 ma lo spagnolo è tentato dall’impegno a tempo pieno in Indycar (da valutare quello a tempo parziale) anche perché da quando ha mollato la Ferrari, il due volte campione del mondo non ha più vinto nemmeno un Gran Premio.

Fernando, che ha vinto la 24 Ore di Le Mans la scorsa settimana, ha l’obiettivo di ottenere la Tripla Corona: a questo punto gli manca solo la vittoria nella Indy 500 per diventare il secondo pilota nella storia dopo Graham Hill, ad aver vinto i 3 eventi (F1 GP Monaco, 24 Ore di Le Mans e Indy 500).

Non dimentichiamoci che la McLaren sta considerando di allestire una scuderia per competere nella Indycar 2019.

Detto questo, a me sembra davvero poco probabile, ingaggio a parte, che Ricciardo accetti di correre nel 2019 per la McLaren, considerando il fatto che la scuderia di Woking non ha una monoposto competitiva e che le regole non cambieranno molto nelle prossime due stagioni.

Passo alle conclusioni
È molto più probabile che l’australiano alla fine resterà alla Red Bull: questa mi sembra davvero l’opzione più probabile.

Lascia un commento