Tsunoda su AlphaTauri AT02 Honda, GP Bahrain 2021 - Foto: Honda F1 / Getty Images / Red Bull Content Pool
0
(0)

Il nuovo motore Honda di Formula 1 si sta comportando davvero molto bene, stando agli addetti ai lavori. È stato introdotto quest’anno dai giapponesi, nell’ultimo loro anno di permanenza in F1: dal 2022 ci penserà la Red Bull, in prima persona, a gestirne lo sviluppo.

Il nuovo motore, più piccolo ma più potente, ha fatto fare un passo in avanti sia alla Red Bull che all’Alpha Tauri, stando a quanto visto nel test pre-stagionale e nella prima gara in Bahrain.

“Devo dire che la Honda ha fatto un lavoro fantastico a Sakura, perché questa nuova power unit è molto più potente e meglio guidabile rispetto al passato,” ha detto Franz Tost, team principal dell’ex Scuderia Toro Rosso.

“Penso che la Honda sia molto, molto vicina alla Mercedes. E posso solo dire grazie agli ingegneri giapponesi, perché hanno fatto un lavoro fantastico.”

Ti ha gasato questo articolo?

Clicca sulla stella per giudicarlo!

Rating medio 0 / 5. Conteggio voti: 0

Ancora nessun voto! Daaai, vota tu per primo!

Subscribe
Notificami

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments