Spa-Francorchamps, Domenica 26 Agosto 2018, Fernando Alonso, McLaren. Foto: Glenn Dunbar/McLaren

Fernando Alonso, come sapete bene, si prenderà (almeno) un anno sabbatico nel 2019, rinunciando (forzatamente) alla F1. O forse, la sua carriera può già considerarsi conclusa ma i due nuovi piloti McLaren gradirebbero un suo contributo nello sviluppo della monoposto 2019.

Lando Norris e Carlos Sainz Jr. sperano in un aiuto da parte dell’esperto pilota spagnolo a tal punto che il giovane debuttante britannico sarebbe pronto a rinunciare a sessioni a bordo della futura monoposto pur di lasciare spazio ad Alonso.

Penso [che il suo contributo] sarebbe molto prezioso. Lui ha la migliore idea di come la macchina sia cambiata nel corso degli anni, la migliore esperienza di ciò che è buono e di ciò che è cattivo, molto più di me,” ha commentato Norris.

Dello stesso parere Sainz Jr che aggiunge: “È un qualcosa che di sicuro è nell’interesse della McLaren o anche nell’interesse di Fernando per mantenersi attivo. È una decisione che spetta più al management che a noi stessi ma non la vedrei male. La vedrei come una buona cosa, avere un pilota come Fernando che fa confronti fra le varie auto.

La scuderia britannica spera fortemente che nel 2019 sarà possibile migliorare di un bel po’ i risultati mediocri e penosi ottenuti dalla MCL33, monoposto definita da Zak Brown come “estremamente scarsa“.

Lascia un commento