il boss della Red Bull, C. Horner ieri a Barcellona.

La Red Bull ha provato ad avvantaggiarsi quest’anno, anticipando i tempi, ma anche alla luce di quanto visto nella prima giornata di test di F1 di ieri, il team anglo-austriaco ritiene che non sia troppo realistico pensare di poter lottare per i titoli mondiali, considerando il fatto che la Mercedes, forte della poderosa power unit, resta ancora il punto di riferimento per tutti. Leggi anche: la favorita.

Christian Horner ha commentato così su Sky Sports: “La Mercedes è il punto di riferimento. Loro hanno parlato di raggiungere circa 1000 CV durante l’inverno e questo è abbastanza terrificante se loro stanno raggiungendo questo genere di numeri.

Noi ci aspettiamo di avere una potenza simile a quella che avevamo quando abbiamo finito (la stagione) ad Abu Dhabi, quindi dobbiamo fare un ottimo lavoro sul telaio. Puntare ai campiionati non è realistico. Il nostro obiettivo è quello di colmare il divario ed essere disturbatori più che possiamo. Ottenere più vittorie dei GP possibili.

Lascia un commento