Condividi

HORNER DUBBIOSO — Il team principal della Red Bull Racing, Christian Horner dubita che la Ferrari lascerà la F1 nonostante le recenti “minacce”, considerando il fatto, di non poca importanza, concernente il ritorno di Alfa Romeo per il 2018.

Alfa Romeo tornerà a correre in F1 l’anno prossimo: è stato annunciato da pochissimo un accordo pluriennale tecnico-commerciale con la Sauber che scatterà nel 2018. Sergio Marchionne ha minacciato di mollare la F1 qualora i piani di rilancio di Liberty Media non coincideranno troppo con le richieste del Cavallino.

RICONOSCIMENTO — “[Alfa Romeo] è sotto la stessa gestione di Sergio, quindi non posso credere che lui porterebbe dentro Alfa Romeo lasciando andare via la Ferrari in un paio d’anni. Penso che questo dimostri che la F1 sta ovviamente funzionando e crea riconoscimento. Altrimenti il Gruppo non avrebbe portato il marchio Alfa Romeo in F1,” ha commentato Horner alla Reuters.

RECIPROCO INTERESSE — Horner argomenta: “La Formula 1 ha bisogno della Ferrari e la Ferrari ha bisogno della Formula 1. Si tratta di uno dei marchi più importanti al mondo e loro sono una grande squadra contro cui competere.