Home Motorsport Formula 1 F1 GP Francia 2018: Zibaldone

F1 GP Francia 2018: Zibaldone

Qualche considerazione sul Gran Premio di Francia 2018 di Formula 1: quest'anno la prova francese è tornata in calendario ma non ne sentivo la mancanza. Il circuito non mi piace.

43
0
L'esultanza di Hamilton. Foto: By courtesy of Pirelli.
0
(0)

1] Le strisce colorate presenti sulle vie di fuga del circuito di Le Castellet, usato per il GP di Francia 2018, sono visivamente incoitabili. A me facevano venire voglia di spengere la televisione ogni minuto. Complimenti agli “scienziati” che le hanno proposte e approvate.

2] Vettel in Francia ha fatto una bella rimonta ma il pasticcio commesso all’inizio con il contatto su Bottas è stato disastroso. Peccato perché il tedesco molto probabilmente avrebbe potuto lottare almeno per la seconda piazza. Veniamo all’incidente: il tedesco è partito bene fulminando il finlandese che è tornato sotto solamente perché Hamilton stava tappando [volutamente, insinuo io] il tedesco. Il resto è storia.

3] Kimi Räikkönen finalmente ha confezionato una bella gara proprio mentre montano a cannone le voci che lo danno in uscita dalla Ferrari. Godibile anche il duello con Ricciardo negli ultimi giri.

4] La Renault ha portato entrambe le monoposto a punti ma il divario dalla vetta è imbarazzante. Il progetto è ancora molto lacunoso e toccare con mano questa condizione di miseria nella gara di casa deve fare molto male.

5] Il calvario di Alonso non ha mai fine. Al 40esimo giro, via radio, si è lamentato con la squadra della condizione della monoposto tutt’altro che dinamitarda: “No brakes, no tyres, no points”.

6] Lance Stroll è sempre protagonista nelle situazioni incasinate: stavolta gli si è sfasciata la gomma anteriore sinistra.

7] Magnussen mi sembra molto concreto: è sempre lui, e non certo Grosjean, a portare alla Haas punti pesantissimi.

8] I trofei del podio mi sembravano alquanto ridicoli.

I trofei animaleschi francesi. Foto: By courtesy of Pirelli.

Ti è piaciuto questo articolo?

Clicca sulla stella per giudicarlo!

Rating medio 0 / 5. Conteggio voti: 0

Ancora nessun voto! Dai, vota tu per primo! È gratis 😉

Precedente articoloAudi Q8 2018: Presentazione italiana in Sardegna
Prossimo articoloF1 | Ottimismo sfrenato McLaren: “Alonso rimarrà nel 2019”
Sono un Divulgatore automobilistico e di F1. Scrivere di auto è liberatorio per me. L'automobile è Piacere, Passione, Libertà. Mi piacciono Marche di auto ben precise quali Porsche, Audi, Mercedes-AMG, Mercedes-Benz, Lamborghini. Aborro l'auto che guiderà da sola. Credo nell'Amore che non ha fine e in certe Passioni travolgenti.