Hamilton oggi in Francia. Foto: Mercedes AMG Petronas Motorsport.

Lewis Hamilton è stato il più veloce in entrambe le sessioni di prove libere del venerdì del Gran Premio di Francia 2018 di F1. Il pilota britannico beneficia, come tutti gli altri piloti motorizzati Mercedes, del nuovo motore.

Libere 1: la Sauber di Ericsson a fuoco
Nella prima sessione, Hamilton ha segnato come miglior tempo, 1:32.231, precedendo di 140 millesimi il compagno di box, Valtteri Bottas, e di 3 decimi Daniel Ricciardo. Più distanti i ferraristi Räikkönen e Vettel, lontani rispettivamente 0.772 e 0.941 s.

La sessione è stata caratterizzata dalla violenta uscita di pista di Marcus Ericsson, a tre minuti dalla fine: lo svedese ha perso il posteriore della sua Sauber alla curva 11, sbattendo contro le barriere. La vettura ha preso fuoco quando Marcus era ancora a bordo ma poi tutto è finito bene.

Libere 2: solo 7 giri per Bottas
Hamilton ha segnato come miglior tempo un 1:32.539, più lento di circa 3 decimi rispetto al mattino. Il britannico ha preceduto di circa 7 decimi le due Red Bull mentre le Ferrari hanno incassato qualche decimo in più.

Bottas, settimo dietro a Grosjean, ha passato molto tempo al box perché la sua Mercedes ha avuto problemi al sistema di raffreddamento: inoltre, la sessione è stata interrotta quando Sergio Pérez ha perso una ruota.

La sessione si è conclusa in regime di safety car virtuale quando Brendon Hartley ha parcheggiato a bordo pista la sua Toro Rosso. Domani alle ore 13 scatterà la terza ed ultima sessione di libere.

Lascia un commento