Alonso lo scorso 13 maggio a Barcellona. Foto: McLaren.

Fernando Alonso torna a correre a Monte Carlo dopo due anni: se vi ricordate bene, l’anno scorso lo spagnolo preferì dedicarsi alla Indy 500. Quest’anno le cose vanno leggermente meglio ma non fanno fare di certo i salti di gioia al pilota spagnolo che definisce come ‘pazza’ la gara monegasca:

È uno dei circuiti più tecnicamente impegnativi dell’anno semplicemente a causa del livello di abilità e concentrazione necessario per girarci giro dopo giro per 78 volte, senza dimenticare il traffico, la strategia, il meteo e tutto quello che questa pazza corsa implica.

Certamente, conosciamo i limiti del nostro pacchetto ed un circuito a bassa velocità come questo richiede un set-up unico se paragonato a qualsiasi altro presente in calendario ma tocca a tutti adattarsi ed ottenere il massimo dalle nostre dotazioni.

Lascia un commento