Lo spagnolo guarda al futuro ma quale? Foto: McLaren.

SCENARIO ZOPPOL’addio inaspettato di Daniel Ricciardo alla Red Bull Racing ha aperto un nuovo scenario auspicato da molti appassionati di F1: la possibilità che il sedile dell’australiano venga occupato nel 2019 da Fernando Alonso. Per lo spagnolo sarebbe senza alcun dubbio l’ultima vera occasione per tornare a vincere, se non il campionato, almeno qualche gran premio. Ma questo scenario non regge, zoppica, perché Christian Horner ha tagliato corto, sottolineando come l’arrivo di Alonso non costituirebbe la scelta più salutare per la sua scuderia. Il due volte campione del mondo è stato bollato come una sorta di “casinaro” in qualsiasi scuderia sia andato.

LA RISPOSTA DI ALONSO — La risposta del nativo di Oviedo non si è fatta attendere e sul suo account Twitter egli ha postato una marea di emoticon sorridenti corredate dal seguente testo: “Sicuramente una delle migliori cose di sempre!!! Hit dell’estate!
Resta il fatto che, emoticon sorridenti a parte, la Red Bull ha il coltello dalla parte del manico.

FUTURO INCERTO — Intanto c’è la fila per occupare il sedile della Red Bull anche se i due nomi caldi al momento restano quelli di Carlos Sainz e Pierre Gasly. Per quanto concerne lo spagnolo, ancora non c’è niente di ufficiale ma io la vedo molto dura che resti a scaldare il sedile nel 2019 alla McLaren (anche se lo ha scaldato finora e da diverse stagioni…).

Lascia un commento