Condividi

Porsche ha presentato la 911 Carrera T, dove la “T” della denominazione sta per Touring: trattasi di un modello per puristi che vuole intensificare il piacere di guida.

La Porsche 911 Carrera T presenta numerose dotazioni che non sono presenti sulla 911 Carrera tra le quali segnalo il telaio sportivo PASM di serie, ribassato di 20 mm, il pacchetto Sport Chrono dal peso ottimizzato, una leva del cambio più corta con schema delle marce di colore rosso e la fascia centrale dei sedili in Sport-Tex. L’asse posteriore sterzante è optional.

MOTORE & PRESTAZIONI — Il motore 6 cilindri da 3.0 L 272 kW (370 CV) e una coppia massima di 450 Nm, fra 1.750 e 5.000 giri/min. Il rapporto peso/potenza è di 3,85 kg/CV.

Con cambio manuale e blocco meccanico del differenziale, la 911 Carrera T scatta da 0 a 100 km/h in 4,5 secondi e raggiunge i 200 km/h in 15,1 secondi.

Con il cambio Porsche Doppelkupplung (PDK), le prestazioni migliorano ulteriormente: la 911 Carrera T raggiunge i 100 km/h in 4,2 secondi e i 200 km/h in 14,5 secondi.

Entrambe le varianti di trasmissione consentono di raggiungere una velocità massima di oltre 290 km/h.

911 Carrera T: consumi nel ciclo misto 9,5–8,5 l/100 km; emissioni di CO2 215–193 g/km.

INTERNI — I sedili sportivi presentano la regolazione elettrica a 4 vie: essi sono neri con fascia centrale in tessuto Sport-Tex e poggiatesta con logo “911” ricamato in nero.

A richiesta ci sono anche i sedili a guscio. Il volante sportivo GT è rivestito in pelle e reca di serie il selettore di modalità che permette al guidatore di scegliere uno fra i diversi programmi di guida.

La leva del cambio più corta reca impresso lo schema delle marce in colore rosso, peculiarità della 911 Carrera T.

Cruscotto e portiere presentano degli inserti decorativi di colore nero come lo sono le maniglie apriporta interne.

A disposizione c’è il pacchetto “T” per personalizzare ulteriormente gli interni in salsa sportiva: arrivano così i colori a contrasto Racing Yellow, Guards Red o GT Silver che cambiano la tinta a varie componenti quali le cinture di sicurezza, il logo “911” sui poggiatesta, le maniglie apriporta a tirante o le fasce centrali dei sedili in Sport-Tex.

Il cristallo posteriore ed i finestrini laterali posteriori sono stati realizzati con un vetro leggero. Nei pannelli interni delle portiere sono state inserite le maniglie apriporta a tirante. Gli interni sono stati alleggeriti di 20 kg. Come? Il materiale fonoassorbente è stato notevolmente ridotto, i sedili posteriori opzionali sono stati eliminati ed è anche possibile di fare a meno del Porsche Communication Management (PCM). Il peso a vuoto è pari a 1.425 chilogrammi.

ESTERNI — La 911 Carrera T è una coupé a trazione posteriore il cui frontale presenta uno spoiler con bordo ottimizzato aerodinamicamente.

I gusci degli specchietti retrovisori Sport Design sono verniciati in tinta Agate Grey Metallic. I cerchi in lega sono Carrera S da 20 pollici con finitura Titan Grey.

Il profilo laterale reca i loghi “911 Carrera T”. Il posteriore è caratterizzato dai listelli della griglia sul cofano, dal logo Porsche, dalla targhetta “911 Carrera T” in tinta Agate Grey e dall’impianto di scarico sportivo di serie con terminali posizionati al centro e verniciati di nero.

I colori per la carrozzeria sono: nero, arancio (Lava Orange), rosso (Guards Red), giallo (Racing Yellow), bianco e azzurro (Miami Blue), ai quali si affiancano le finiture metallizzate: bianco (Carrara White), nero (Jet Black) e argento (GT Silver).