PRESENTATA NEL 1999 — Opel presentò in anteprima mondiale il prototipo della Opel Speedster in occasione del Salone di Ginevra del 1999. Si tratta di una sportiva spider a due posti sviluppata in Germania ma in collaborazione con la Lotus Engineering di Norfolk, in Inghilterra. La Speedster si basa su un telaio in alluminio con carrozzeria in materiali compositi mentre il motore è sistemato in posizione posteriore centrale.

USATA — Sul sito Autoscout24 è possibile trovare ancora diversi esemplari della Speedster usata con prezzi che si aggirano intorno ai 20 e 30.000 euro. I chilometraggi (con riferimento ad oggi, data di scrittura dell’articolo) non sembrano esagerati.

MOTORE 4 CILINDRI ECOTEC — La Speedster monta una versione da 2,2 litri del leggero motore a 4 valvole per cilindro ad iniezione diretta. Esso eroga 147 CV (108 kW) e consente alla spider di scattare da 0 a 100 km/h in meno di 6 secondi. Le prestazioni sono dunque molto interessanti, considerando anche la velocità massima vicina ai 220 km/h grazie al peso contenuto di nemmeno 800 kg.

COLLABORAZIONE LOTUS-OPEL — La Opel Speedster è frutto della collaborazione tra i due costruttori se consideriamo che la piattaforma usata è la stessa usata per la seconda generazione della spider Lotus Elise. Dal 2004 la Speedster beneficiò di un aggiornamento motoristico sostanzioso montando il motore 2.0 ECOTEC Turbo da 200 CV (147 kW). Questo aggiornamento comportava un aumento del 36% della potenza. Le prestazioni sono migliorate tantissimo: la spider scatta da 0 a 100 km/h in 4,9 secondi e può raggiungere i 242 km/h. Il peso è contenuto a 930 kg mentre la produzione terminò nella primavera 2006 dopo quasi 8.000 esemplari costruiti.

Subscribe
Notificami

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments