Nico Hulkenberg (GER) Renault Sport F1 Team RS18 in primo piano, Sainz dietro. GP Cina 2018. Foto: Renault Sport.

La Renault porterà un consistente aggiornamento del motore nelle prossime settimane, un aggiornamento sostanzioso giudicato addirittura maggiore, in termini cronometrici, dell’attuale differenza rispetto al duo Mercedes/Ferrari.

Stiamo parlando di un grande sviluppo a stagione in corso. È più della differenza che abbiamo adesso, a mio avviso, dai top team, certamente almeno in gara. Ma ovviamente le migliori squadre, i migliori motoristi non si fermeranno qui,” ha commentato Cyril Abiteboul, direttore generale di Renault Sport Racing.

Abiteboul non ha rivelato quando la Renault intende lanciare questi aggiornamenti ma si è limitato a dire di avere “più cose a venire in termini di potenza del motore a partire dalla gara numero 5 in poi [GP Spagna].”

Inoltre, guadagni ulteriori non arriveranno fino a che non arriverà l’aggiornamento dell’hardware “che non accadrà prima di introdurre la power unit numero 2 che io spero sarà il più tardi possibile,” ha concluso Abiteboul.

Nel GP della Cina, Renault ha portato un nuovo MGU-H sulle sue monoposto ma quest’intervento non era legato ad un aumento delle prestazioni.

Lascia un commento