Nico Hulkenberg in primo piano oggi a Silverstone - Foto: By Courtesy of Pirelli/Andy Hone / LAT Images.

MULTATA E -15 PUNTI – La Racing Point, scuderia molto chiacchierata per aver “copiato” in maniera spudorata la Mercedes (che gli fornisce motore, sospensioni e altre componenti), ha incassato la decurtazione di 15 punti dal mondiale Costruttori e una multa da 400.000 € dopo essere stata ritenuta colpevole dai commissari della Fia, a seguito del ricorso presentato dalla Renault circa la legalità del design della RP20. La Renault aveva protestato con i commissari, sostenendo che i condotti dei freni erano stati copiati dalla Mercedes del 2019. Il paradosso è che, nonostante la sentenza, la scuderia che potrebbe accogliere Vettel l’anno prossimo, continuerà a usare i condotti dei freni già a partire dal GP di questa settimana. Il team principal Otmar Szafnauer ha comunque qualificato come “ingiusta” la decisione presa dai commissari.

PL1 – Intanto la Mercedes ha già dominato la prima sessione di prove libere del secondo round del Gran Premio di Gran Bretagna. Bottas festeggia così il rinnovo del contratto per l’anno prossimo con la Mercedes, segnando il miglior tempo (1:26.166) davanti a Hamilton, lontano poco più di un decimo. Terza piazza per Max Verstappen, distante però oltre 7 decimi e francobollato da Nico Hulkenberg, ottimo quarto e ancora sostituto di Sergio Pérez. Le Ferrari sono quinte e settime, rispettivamente con Leclerc e Vettel ma i distacchi sono prevedibilmente consistenti, per quanto possa valere il venerdì.

41 GIRI PER I FERRARISTI – I piloti Ferrari hanno percorso 41 giri di cui 20 compiuti da Leclerc che ha lavorato soprattutto con la gomma Soft, la novità di questo fine-settimana. Il monegasco ha segnato come suo miglior tempo un 1’27”062, mentre Vettel, sempre con le Soft, non è andato oltre il 1’27”498 e 21 passaggi totali. Terza sessione di libere domani alle ore 16 italiane.

Subscribe
Notificami

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments