2018 GP Austria, libere. Hamilton in azione // Foto: Mercedes AMG Petronas Motorsport.

La scorsa settimana, la Mercedes aveva portato l’aggiornamento motore “Fase 2.1” sulla W09: adesso, in Austria, è stato portato un sostanzioso aggiornamento aerodinamico che è senza dubbio il più consistente dall’inizio della stagione.

Il cambiamento più evidente riguarda l’area dei sidepod la cui bocca è stata ridotta senza dimenticare l’arretramento di 12 cm. Questa modifica migliora il flusso d’aria che passa attraverso la struttura e si dirige verso il diffusore posteriore.

Anche i barge board ed i convogliatori di flusso sotto l’ala anteriore sono stati modificati.

Anche il diffusore posteriore è stato rinnovato ma gli ingegneri hanno lavorato anche nella zona sottostante inserendo ulteriori paratie verticali. Interventi che mirano ad aumentare il carico aerodinamico al posteriore. Anche l’ala posteriore è stata rivisitata prendendo spunto da quella della McLaren.

Per quanto visto oggi nelle prove libere, la Mercedes ha dominato ma gli altri non erano così distanti. E comunque le scuderie non si spremono il venerdì, questo ormai lo sappiamo bene. In qualifica capiremo se questa “W09 Spec B” avrà fatto un salto in avanti importante oppure no.