Hamilton beve il Ferrari / Foto by courtesy of Pirelli
5
(1)

Lewis Hamilton si è bevuto il Ferrari sul podio del GP del Portogallo 2021 di Formula 1, e con pieno merito. Mi riferisco allo spumante italiano che accompagna i piloti presenti sul podio ma anche alla Scuderia che ovviamente non poteva minimamente dare fastidio al 7 volte campione del mondo.

È tornato Hamilton e lo si è visto. È tornata prepotentemente la Mercedes e lo si è capito. Anche Bottas ha dato segni di risveglio. La Red Bull è stata cotta a fuoco lento e il distacco di 29 secondi di Max Verstappen parla chiaro.

Il resto dice che la McLaren continua a essere la terza forza del campionato. Lando Norris ha dimostrato di essere un pilota molto veloce e al via ha castigato con gomma rossa.

Carlos Sainz aveva la stessa strategia del britannico ma nella seconda parte di gara è crollato miseramente finendo addirittura fuori dalla zona a punti. Ai limiti dell’imbarazzante. Leclerc con gomma media e dura ha concluso in sesta posizione, lontano oltre 20 secondi dal podio. La Ferrari fatica anche quest’anno ma lo si sapeva. L’obiettivo era e rimane il terzo posto nel Costruttori ma la McLaren sembra proprio cazzuta e Norris è un satanello.

Per il resto, va sottolineata la prestazione di squadra da top 10 della Alpine mentre continua a deludere Seb Vettel, ieri solamente 13esimo. C’è da dire che l’Aston Martin non sembra proprio un fulmine di guerra in queste settimane. Piccola consolazione per Mick Schumacher: il giovane tedesco s’è preso la soddisfazione di superare una Williams, quella di Latifi, il cui pacchetto è sicuramente più sostanzioso rispetto al materiale della Haas.

Ti ha gasato questo articolo?

Clicca sulla stella per giudicarlo!

Rating medio 5 / 5. Conteggio voti: 1

Ancora nessun voto! Daaai, vota tu per primo!

Subscribe
Notificami

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments