Home Piloti Charles Leclerc F1 GP Italia 2022 Gara: vince Max con finale ammazza adrenalina

F1 GP Italia 2022 Gara: vince Max con finale ammazza adrenalina

Max vince e sale per la prima volta sul podio a Monza. Per Charles la P2 e il 20esimo podio in carriera. Russell terzo mentre Sainz ha rimontato fino alla P4. Purtroppo il ritiro di Ricciardo negli ultimi giri ha regalato agli spettatori una crudele e moscia fine della gara dietro alla safety car. Il podio sospeso di Monza sotto la marea di tifosi dà sempre una botta di adrenalina assurda. Ottimo debutto per De Vries (9°).

7
0
Podio di Monza - Foto BY COURTESY OF PIRELLI
0
(0)

F1 GP Italia 2022 Gara, partenza — Leclerc si difende bene da Russell. Dopo un giro, Max ha recuperato già tre posizioni. Sainz riesce a superare Pérez. Partenza moscia per Norris. Nei primi giri, Max macina giri veloci in serie. Al giro 5, Max si prende la P2 dopo aver superato Russell al termine del rettilineo. Sainz è risalito in decima posizione al giro numero 6. Pérez anticipa la sosta (2,1s) ma esce fumo (e qualche fiamma) dall’anteriore destra. Al giro 10, Sainz è decimo dopo aver superato il connazionale Alonso sempre al termine del rettilineo. Al giro successivo, lo spagnolo è sesto dopo essersi sbarazzato di Norris. La power unit di Vettel sta fumando e il tedesco si ferma nel settore due.

La virtual safety car entra in scena al giro 12. Al giro 13 Leclerc cambia le gomme ma proprio in quel momento la VSC viene rimossa. Sainz è quarto dopo essersi liberato di Ricciardo. Al giro 16, continua a comandare Max con 6 secondi circa su Russell mentre Leclerc deve ricucire 11s rispetto al pilota Mercedes. Cinque secondi di penalità per Magnussen (momentaneamente 16esimo) per essersi avvantaggiato dal lasciare la pista. Bel sorpasso di Norris su Alonso a metà rettilineo. Max continua a macinare tanti giri senza tregua, ad un ritmo molto, molto buono. Russell monta la bianca (3,6s) al giro 24. Al giro 26, Max monta la gialla (2,4s). Con la gomma fresca, Max ricucirà il distacco di 10 secondi dal monegasco in pochi giri.

Sainz monta la rossa e rientra in P8 alle spalle di Pérez. Alonso si ritira al giro 32. Sorpassone di Sainz su Pérez. Gomma rossa per Leclerc (2,6s): il monegasco rientra davanti a Russell. Al giro 34 sosta anche per Hamilton (3,0s) che rientra in P12. Pit stop lungo per Norris (5,1s) e poco dopo doppio sorpasso per Hamilton che risale in P7. Il britannico sale successivamente in P6 e mette nel mirino Pérez. La sensazione è che la P1 di Max sia blindata. Al giro 41 arriva il ritiro anche per Stroll: giornata no per Aston Martin considerando il precedente ritiro di Vettel. Sorpasso cazzuto di Mick su Latifi che però lo risupera poco dopo. Ancora un controsorpasso del tedesco che si porta in P14. Sosta per Pérez che monta le rosse quando mancano 10 giri al termine del GP.

Al giro 47 Ricciardo si ferma a bordo pista in una posizione pericolosa. Safety car e Russell è il primo a poterne approfittare, seguito da Sainz. Al giro 49 entrano per la sosta sia Max che Leclerc. Ci vuole molto tempo per rimuovere la McLaren di Ricciardo. Situazione pasticciata nella gestione di questa situazione con la safety car dormiente e troppo tempo per tornare in gara. La gara finisce così, con le monoposto dietro la safety car. La vittoria di Max è meritata, la sua superiorità è stata netta anche oggi ma un finale così ammazza lo spettacolo. E basta. Formula 1 Pirelli Gran Premio d’Italia 2022, risultato finale.

Ti ha gasato questo articolo?

Clicca sulla stella per giudicarlo!

Rating medio 0 / 5. Conteggio voti: 0

Ancora nessun voto! Daaai, vota tu per primo!

Precedente articoloF1 GP Italia 2022 Qualifiche: Leclerc spazzolatore
Prossimo articoloAutonomia Audi Q4 E-Tron, prezzo
Sono un Divulgatore principalmente automobilistico. Scrivere di auto è liberatorio per me. L'automobile è Piacere, Passione, Libertà. Mi piacciono Marche di auto ben precise quali Porsche, Audi, Mercedes, Lamborghini. Aborro l'auto che guiderà da sola. Credo nell'Amore che non ha fine e in certe Passioni travolgenti.
Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments