Home Grand Prix Austria F1 GP Austria 2022, Qualifiche: Max d’un soffio su Leclerc e Sainz

F1 GP Austria 2022, Qualifiche: Max d’un soffio su Leclerc e Sainz

Max vola nell'ultimo settore e si prende la pole ma le Ferrari sono lì. Cavernicoli e molto invasati i tifosi olandesi presenti sulle tribune: hanno inquinato mezza Austria con i loro fumogeni (e siamo solo al venerdì).

27
0
I magnifici tre ( si noti la faccia di Sainz) - Foto by courtesy of Pirelli
0
(0)

Max Verstappen ha conquistato la poco consueta pole position del venerdì del F1 GP Austria 2022. È stata una pole position abbastanza movimentata e ricca di colpi di scena se si pensa al pochissimo distacco che separa i primi tre (Max, Charles e Carlos) e al fatto che entrambe le Mercedes sono finite ko. Vediamo nel dettaglio come sono andate le tre eliminatorie cominciando dalla Q1.

Q1. Le Ferrari partono bene nei primi minuti portandosi provvisoriamente in testa alla classifica mentre Max Verstappen resta al box nei primi minuti. L’olandese al primo tentativo marca il miglior tempo che però gli viene cancellato per essere uscito completamente dalla pista. A circa 7m30s dalla fine, Lewis Hamilton balza al comando. A 4 minuti circa dalla fine, ferraristi di nuovo in vetta con Leclerc (1:05.419) e Sainz, lontano +0.241s. Terzo è Max a 0.433s e poi tutti gli altri. La Q1 termina e gli esclusi sono: Ricciardo, Vettel, Stroll, Zhou e Latifi. Le Aston Martin faticano ancora una volta, rivelando di essere davvero poco competitive nel giro secco.

Q2. Dopo il primo tentativo, Hamilton piazza il miglior crono (1:05.538). Il britannico si migliora poco dopo scendendo a 1:05.475. Leclerc si prende il comando mantenendolo fino alla fine con il tempo di 1:05.287. Verstappen ricuce fino alla P2, a 0.087s dal monegasco. Terzo è Hamilton a 0.188s. Esclusi: Gasly, Albon, Bottas, Tsunoda e Norris. Grave errore di guida del giapponese dell’AlphaTauri che compromette il suo giro. Ottimo il risultato delle due Haas, entrambe nella top 10.

Q3. All’inizio dell’ultima eliminatoria, si comunica che Pérez verrà investigato al termine perché era uscito del tutto dalla pista in una curva (perché non togliergli subito il tempo a vantaggio di Gasly??). Dopo il primo tentativo, Max è il più veloce con il tempo di 1:05.092, precedendo di 0.091s Leclerc e di 0.208s l’altro ferrarista Carlos Sainz. Pérez chiude quarto a 0.312s. Hamilton che aveva alzato il piede al primo tentativo, si stampa contro le barriere innescando una bandiera rossa quando mancavano 5m29m. Boato poco sportivo e cavernicolo della folla arancione (i tifosi di Verstappen). Una volta ripresa l’attività in pista, quando mancavano 2:31 va in scena la seconda bandiera rossa conseguente all’uscita di pista alla curva nove dell’altra Mercedes di George Russell. L’impatto è minore rispetto a quello di Lewis e riguarda il posteriore della Mercedes. Alla ripresa, Verstappen si prende la pole (con gomma nuova) con il tempo di 1:04.984 davanti a Leclerc (+0.029s) e Sainz (+0.082s). Pérez e Russell completano la top 5. Completano la top 10 i vari Ocon, Magnussen, Schumacher, Alonso ed Hamilton.

Ti ha gasato questo articolo?

Clicca sulla stella per giudicarlo!

Rating medio 0 / 5. Conteggio voti: 0

Ancora nessun voto! Daaai, vota tu per primo!

Precedente articoloF1 GP Austria 2022 Prove libere 1
Prossimo articoloF1 GP Austria 2022: PL2 e Gara Sprint
Sono un Divulgatore principalmente automobilistico. Scrivere di auto è liberatorio per me. L'automobile è Piacere, Passione, Libertà. Mi piacciono Marche di auto ben precise quali Porsche, Audi, Mercedes, Lamborghini. Aborro l'auto che guiderà da sola. Credo nell'Amore che non ha fine e in certe Passioni travolgenti.
Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments