Leclerc subito fuori - Foto: Scuderia Ferrari Press Office
1
(1)

Leclerc penalizzato di 3 posti. La Scuderia Ferrari si appresta ad archiviare un anno nefasto, ricco di delusioni, amarezza, rimpianti, errori. La testa è già rivolta al futuro, a compiere le mosse giuste per raddrizzare la situazione ma il presente ancora è inabissato. Un presente cupo.

La monoposto è bollita e questo ormai è storia vecchia. Vettel ha chiuso in dodicesima posizione, senza ormai guizzi. Senza pretese. Ma almeno lui ha finito la gara. Torniamo a Charles Leclerc.

Non crocifiggiamo il capitano. Il monegasco scalpita e ci mancherebbe. Deve scalpitare. Le mummie devono stare al museo. Però è un peccato vedere una Ferrari fracassata subito dopo la partenza per un errore di valutazione. Nemmeno in elicottero sarebbe riuscito a chiudere la curva numero 4 senza toccare Pérez che dall’ultimo posto è schizzato fino alla vittoria. C’è anche da dire che Charles non aveva molto da perdere, non è che si stesse giocando il mondiale. In questo caso, sono sicuro, avrebbe calibrato meglio la staccata. Insomma ci avrebbe messo minor energia.

Purtroppo il pastrocchio di oggi gli costa l’arretramento di 3 posizioni sulla griglia di partenza dell’ultimo GP della stagione, ad Abu Dhabi, domenica prossima. Oltre all’arretramento, Charles intasca due punti di penalità.

Ti ha gasato questo articolo?

Clicca sulla stella per giudicarlo!

Rating medio 1 / 5. Conteggio voti: 1

Ancora nessun voto! Daaai, vota tu per primo!

Precedente articoloF1 GP Sakhir 2020, Gara: Racing Point in Paradiso, Pastrocchi per Mercedes e Leclerc
Prossimo articoloMick Schumacher Campione F2 2020: la Ferrari sorride
Sono un Divulgatore ignorante. Ignoro quasi tutto. Scrivere di auto è liberatorio per me. L'automobile è Piacere, Passione, Libertà. Mi piacciono Marche di auto ben precise quali Porsche, Audi, Mercedes, Lamborghini. Aborro l'auto che guiderà da sola. Credo nell'Amore e in certe Passioni travolgenti.
Subscribe
Notificami

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments