Gasly sulla RB15 in Cina / Foto: By courtesy of Pirelli

Quello di Baku è il circuito cittadino di Formula 1 indubbiamente più veloce della stagione: potenza e affidabilità dei motori avranno un’importanza fondamentale.

Detto questo, la Honda porta in Azerbaigian la Spec 2 del suo motore a combustione interna (ICE): la nuova unità porta un leggero aumento di potenza ma soprattutto dovrebbe migliorare l’affidabilità (si pensi alla recente sostituzione precauzionale della power unit del russo Daniil Kvyat dopo le prove libere 1 in Cina, quest’anno).

In questo fine-settimana introdurremo la versione Spec 2 del nostro motore a combustione interna (ICE) su tutte e 4 le vetture dall’inizio del fine-settimana,” spiega Toyoharu Tanabe, Direttore Tecnico di Honda Racing.

Una delle ragioni di portarla in questa gara è che abbiamo scoperto che il problema alla power unit di Kvyat in Cina era dovuto ad un problema del controllo qualità. I principali vantaggi della Spec 2 sono la maggiore durata e vita ed una migliore affidabilità. Offre anche un leggero miglioramento delle prestazioni.

La Red Bull spera di centrare la prima vittoria stagionale a Baku anche grazie a questo aggiornamento motore anche se io la vedo un po’ complicata.

Nel 2017, il team austriaco aveva vinto con Daniel Ricciardo mentre l’anno scorso è stato Hamilton a trionfare.

Vi ricordo infine che, sempre nel 2018, Vettel, signore assoluto delle qualifiche, gettò via una vittoria molto probabile con quell’errore di guida commesso durante il sorpasso su Bottas, mentre veniva furiosamente incalzato da Hamilton.

Lascia un commento