Il podio del GP Austria 2019 / Foto: By courtesy of Pirelli.

Dopo circa 3 ore dalla fine del GP d’Austria, i commissari hanno confermato la classifica dopo aver investigato l’episodio che ha visto come protagonisti i due piloti più in forma della stagione.

A due giri dal termine, Max Verstappen, al secondo tentativo ha superato Charles Leclerc alla curva numero 3. I commissari lo hanno qualificato come un normale incidente di gara.

Ed oggettivamente, io penso che di questo si sia trattato. Che poi in Canada, la Ferrari sia stata presa a pesci in faccia, questo è un dato di fatto e questo non va bene. Ma è un’altra storia.

Tornando all’Austria, la Red Bull guidata da Max, con gomme più fresche, aveva una marcia in più. È una vittoria meritata quanto forse inaspettata.

Ma pensiamo anche al fatto che Max è stato intralciato e non poco da quel pastrocchio in partenza quando è partito lentissimo, scivolando in settima posizione…

La Ferrari ha comunicato che non farà appello contro la decisione dei commissari.

Concludo ricordandovi che la Honda è tornata al successo in F1 dopo l’ultimo successo targato 2006: allora fu Jenson Button a vincere il Gran Premio d’Ungheria.

Lascia un commento