Charles Leclerc e Marcus Ericsson con il koala. Foto: Alfa Romeo Sauber F1 Team.

La scuderia Sauber di Formula 1 ha vissuto due ultime stagioni veramente stitiche dal punto di vista dei risultati senza poter riuscire a sviluppare la macchina nel corso della stagione: ma quest’anno Marcus Ericsson pensa che la situazione cambierà, confortato da quanto visto in Australia.

A Melbourne, domenica scorsa, Ericsson ha girato in pista appena sei giri prima di finire ko per un problema idraulico. Il pilota svedese, alla quarta stagione alla Sauber, sottolinea gli aspetti positivi dell’esordio mondiale 2018 tanto che questi pochi giri percorsi sull’Albert Park “probabilmente sono i migliori sei giri degli ultimi due anni!

Sauber impegnate in gara domenica scorsa. Foto: Haas F1 Team.

E ancora: “Combattevo, gareggiavo, ero più veloce della Williams… Ho avuto una buona partenza, ho attaccato le macchine vicino a me ed è passato un po’ di tempo da quando ci trovavamo in quella posizione, quindi è stato molto divertente e molto promettente. È un peccato che sia finita così rapidamente,” ha detto il pilota svedese.

Incoraggiante è stato l’esordio mondiale del debuttante Charles Leclerc, 13esimo al volante della sua Sauber. 

Subscribe
Notificami

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments