La grintosa versione R-Line - Foto: VW.
0
(0)

Il nuovo Volkswagen Tiguan 2020 è già ordinabile anche sul mercato italiano. Il prezzo di listino è stato fissato a 31.150 Euro per la 1.5 TSI ACT 130 CV in allestimento Life, dotata di trazione anteriore e cambio manuale a 6 rapporti. Questo SUV di medie dimensioni è il modello più venduto del Marchio con riferimento al 2019 (911.000 unità circa). Scopriamo meglio insieme quali sono le novità portate dall’ultimo aggiornamento.

Carrozzeria
Esteticamente, la più grande novità riguarda il frontale, più accattivante rispetto al passato, potendo contare sulla mascherina orizzontale più grande. La nuova calandra ospita i fari con tecnologia LED mentre il cofano motore è stato rialzato. Nuovi sono i paraurti mentre al posteriore, la novità più rilevante è rappresentata dalla scritta Tiguan posta al centro del portellone e con le lettere ben distanziate. Come dinamismo e sportività, l’allestimento R-Line è imbattibile.

Interni e tecnologia
Il bagagliaio tecnologico si amplia e adesso può contare su nuove funzioni, dispositivi di sicurezza e di assistenza alla guida a cominciare dal Travel Assist che permette al SUV di viaggiare in modalità assistita fino a 210 km/h. Aggiornati sono anche i sistemi di infointrattenimento (MIB3) e di connettività: adesso le app si collegano senza fili tramite App-Connect Wireless sia per Apple CarPlay sia per Android Auto. Comandi del climatizzatore e del volante multifunzione sono digitali.

Motori e versione R in arrivo
Tutti i motori sono omologati Euro 6d-ISC-FCM. I TDI sono ancora più puliti grazie all’adozione del sistema SCR twin dosing con doppia iniezione di AdBlue. Al lancio sono disponibili 4 motori: 2 turbo benzina 1.5 TSI da 130 o 150 CV, dotati di gestione attiva dei cilindri ACT, e due Turbodiesel 2.0 TDI SCR da 122 o 150 CV. In un secondo momento arriverà un altro diesel da 200 CV. Il cambio DSG a doppia frizione è disponibile sul benzina da 150 CV e di serie sul diesel da 150 CV. La trazione integrale 4MOTION può essere opzionata proprio con quest’ultimo motore diesel.

Due sostanziose novità. La prima riguarda la variante ibrida plug-in eHybrid da 245 CV e 50 km di autonomia in modalità puramente elettrica. La seconda, il modello sportivo Tiguan R che si affida al TSI da 320 CV. Questo SUV dalle prestazioni consistenti può contare anche su una nuova trazione integrale con torque splitter che distribuisce la forza motrice tra i due assi e tra le due ruote posteriori.

Ti ha gasato questo articolo?

Clicca sulla stella per giudicarlo!

Rating medio 0 / 5. Conteggio voti: 0

Ancora nessun voto! Vota tu per primo!

Subscribe
Notificami

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments