Home Nissan Juke Nissan JUKE ibrida 2022

Nissan JUKE ibrida 2022

Guida elettrica in ambiente urbano fino all’80%; consumi ridotti fino al 40%.

111
0
0
(0)

La Nissan JUKE ibrida sta arrivando: il crossover elettrificato garantisce, secondo quanto sottolineato dal Costruttore giapponese, “alte prestazioni con emissioni e consumi ridotti.” Fra i vantaggi del motore ibrido segnalo: accensione sempre elettrica al 100%; ottima efficienza energetica; frenata rigenerativa e batteria ad alte prestazioni.

MOTORE E CAMBIO
Il propulsore ibrido si compone del motore Nissan a combustione da 69 kW (94 CV) e 148 Nm di coppia e di un motore elettrico principale da 36 kW (49 CV) e una coppia di 205 Nm. Anche questo motore elettrico è di fabbricazione Nissan. Renault ha invece fornito lo starter/generatore ad alta tensione da 15kW, l’inverter, la batteria raffreddata ad acqua da 1,2 kWh e il cambio fortemente innovativo. Questo cambio è a basso attrito perché utilizza giunti a denti invece dei tradizionali anelli sincronizzatori per i 4 rapporti “ICE” e i 2 rapporti “EV”. Il cambio è controllato da un algoritmo avanzato.

ESPERIENZA DI GUIDA E FRENATA RIGENERATIVA
Il sistema di guida intelligente favorisce la massimizzazione del tempo durante il quale JUKE Hybrid procede in modalità elettrica. Inoltre, a disposizione del conducente c’è un pulsante “EV Mode” che, se premuto, esclude il motore a benzina. Si procederà dunque in modalità esclusivamente elettrica. Questa scelta si adatta bene ai centri abitati o nei casi di traffico intenso. Si tenga ben presente che, nelle fasi di frenata, il motore elettrico funge da generatore catturando l’energia cinetica per poi trasformarla in energia elettrica da immagazzinare nella batteria per la propulsione ibrida. Tre sono le modalità di guida disponibili: Eco, Normal o Sport. Inoltre, esattamente come la LEAF, anche la nuova JUKE Hybrid dispone del Nissan e-Pedal che permette di controllare l’avanzamento dell’auto, usando il pedale dell’acceleratore.

ESTERNI E INTERNI
La carrozzeria rimane quella sportiva tipica di questo crossover. È stata ottimizzata l’efficienza aerodinamica. La griglia frontale, con aspetto a forma di rete, ha un contorno in nero lucido e ospita il nuovo logo Nissan. Oltre allo spoiler posteriore aerodinamico, segnalo la presenza dei cerchi da 17 pollici con tonalità bicolore (opzionali quelli da 19″ aerodinamici). Nell’abitacolo troviamo una strumentazione specifica che rappresenta visivamente anche i flussi energetici compreso quello relativo alla propulsione elettrica. Il pulsante dell’e-Pedal è posizionato nella consolle centrale. Il bagagliaio ha una capacità di 354 litri. Ovviamente si sacrificano 68 litri rispetto alla versione a benzina a causa della batteria da 1,2 kWh. Abbassando gli schienali dei sedili posteriori, la capacità sale fino a 1.237 litri.

Ti ha gasato questo articolo?

Clicca sulla stella per giudicarlo!

Rating medio 0 / 5. Conteggio voti: 0

Ancora nessun voto! Daaai, vota tu per primo!

Precedente articoloAlfa Romeo F1: presentata la C42
Prossimo articoloSUV Jeep elettrico 2023: svelate prime foto
Sono un Divulgatore principalmente automobilistico. Scrivere di auto è liberatorio per me. L'automobile è Piacere, Passione, Libertà. Mi piacciono Marche di auto ben precise quali Porsche, Audi, Mercedes, Lamborghini. Aborro l'auto che guiderà da sola. Credo nell'Amore che non ha fine e in certe Passioni travolgenti.
Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments