0
(0)

La Mercedes ha consegnato già alcuni esemplari della Mercedes-Benz GLC F-CELL Plug-in ad alcuni selezionati clienti tedeschi quali vari ministeri nazionali e regionali, le ferrovie tedesche, etc. Ulteriori consegne nel 2018 verranno effettuate a vantaggio di alcuni comuni come Stoccarda e Amburgo mentre altre aziende e i privati potranno godere della GLC F-CELL a partire dalla primavera 2019 attraverso Mercedes-Benz Rent (noleggio).

IBRIDO PLUG-IN UNICO — Questo SUV plug-in hybrid è unico potendo funzionare sia in modalità elettrica che in quella a idrogeno puro. Alcune caratteristiche del veicolo sono: interazione tra batteria e pile a combustibile, lunga autonomia, brevi tempi necessari per effettuare la ricarica, elevata praticità nell’uso quotidiano.

DUE SERBATOI IN FIBRA DI CARBONIO — Il SUV accoglie due serbatoi rivestiti di fibra di carbonio dalla capacità di 4,4 kg di idrogeno. I serbatoi possono essere riempiti in 3 minuti ad una pressione di 700 bar mentre l’autonomia dichiarata è di 430 km con un consumo dichiarato di circa 1 kg ogni 100 km.

AUTONOMIA SOLO ELETTRICO — Nella modalità ibrida, la Mercedes-Benz GLC F-CELL Plug-in può percorrere fino a 51 km con la batteria completamente carica. Le prestazioni sono garantite dalla potenza sviluppata di 155 kW (211 CV).

4 MODALITÀ, 3 PROGRAMMI DI GUIDA — Tre sono i programmi di guida mentre quattro sono le modalità operative: Hybrid (il veicolo prende la potenza da entrambe le sue fonti di energia con la batteria che gestisce i picchi di potenza), F-Cell (lo stato di carica della batteria è mantenuto costante dall’energia proveniente dalle celle a combustibile; viene consumato solo l’idrogeno; questa modalità è ideale per le lunghe distanze), Battery (GLC F-CELL procede con l’energia proveniente dalla batteria, modalità ottimale per le brevi distanze) e Charge (la carica della batteria è prioritaria con lo scopo di ricaricare la batteria prima di un rifornimento di idrogeno). A prescindere dalla modalità attiva, il sistema recupera energia in frenata per poi immagazzinarla nella batteria.

Ti ha gasato questo articolo?

Clicca sulla stella per giudicarlo!

Rating medio 0 / 5. Conteggio voti: 0

Ancora nessun voto! Daaai, vota tu per primo!

Precedente articoloAston Martin SUV 2019: DBX nome confermato ufficialmente
Prossimo articoloClasse A Diesel 2019: A 200 d / A 220d entrambe Euro 6d
Sono un Divulgatore ignorante. Ignoro quasi tutto. Scrivere di auto è liberatorio per me. L'automobile è Piacere, Passione, Libertà. Mi piacciono Marche di auto ben precise quali Porsche, Audi, Mercedes, Lamborghini. Aborro l'auto che guiderà da sola. Credo nell'Amore e nella Passione travolgenti.
Subscribe
Notificami

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments