Vettel in Messico - Foto: Scuderia Ferrari Press Office

Vediamo come sono andate le sessioni di prove libere del Gran Premio del Messico 2019 di F1. La prima e la seconda sessione sono state vinte rispettivamente da Lewis Hamilton e Sebastian Vettel.

Libere 1

Lewis Hamilton, quasi campione del mondo della F1 per la sesta volta, è stato il più veloce nella prima sessione iniziata con pista umida. Il britannico ha siglato come miglior tempo un 1:17:327, precedendo di circa 1 decimo i suoi rivali più frizzanti oggi e, si spera, l’anno prossimo. Mi riferisco a Charles Leclerc e Max Verstappen. Notate bene: i due ferraristi hanno marcato il loro miglior tempo con gomme medie.  Albon e Bottas completano la top 5, precedendo Vettel.

Verso la metà della sessione, l’uscita di pista di Lance Stroll all’ultima curva ha provocato la bandiera rossa.

Libere 2

Nella seconda sessione pomeridiana, Vettel ha marcato il miglior tempo (1:16.607), questa volta con gomme soft. Il tedesco ha preceduto di circa un decimo Max Verstappen e di poco meno di 5 decimi, l’altro ferrarista, Charles Leclerc. Questi due piloti hanno ottenuto il loro miglior tempo montando gomme medie. Bottas, quarto a 6 decimi con le dure, precede il suo compagno di box, Hamilton.

Segnalo che Albon ha girato in pista solo 5 volte perché ha fracassato la sua Red Bull alla curva 8, provocando una bandiera rossa. Leclerc si è concesso anche un testacoda ad alta velocità in frenata alla prima curva.


Libere 3

Nella sessione conclusiva di libere, le Ferrari si sono dimostrate molto rapide, considerando il miglior tempo ottenuto da Leclerc (1:16.145) separato da Vettel, secondo, per soli 27 millesimi. Vicine le Mercedes con la coppia Bottas-Hamilton mentre la quinta piazza a circa 5 decimi va a Carlos Sainz su McLaren.

Subscribe
Notificami

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments