Home Grand Prix Abu Dhabi F1, la più lunga domanda di sempre durante conferenza stampa!

F1, la più lunga domanda di sempre durante conferenza stampa!

La domanda più lunga e contorta della storia della F1 risale al fine-settimana di gara di Abu Dhabi 2014. L'ilarità è sgorgata a fiumi... inevitabilmente. Il giornalista dovrebbe intervistare i piloti a fine gara, sempre, dico io...

210
0
0
(0)

CONFERENZA STAMPA FIA — Il canale ufficiale su Youtube della Formula 1 ha avuto la brillante idea di pubblicare un breve video risalente al Gran Premio di Abu Dhabi del 2014 che appartiene alla tradizionale conferenza stampa organizzata dalla Fia prima dell’evento. I piloti intervistati erano: Hamilton, Hülkenberg, Rosberg, Vettel, Alonso e Button.

IL GIORNALISTA — Il giornalista che ha posto la domanda, probabilmente, di origine asiatica [per me si trattava di un giapponese o poco ci mancava…) parlava un inglese non certo fluido, incerto. E questo ha innescato l’ilarità fra i piloti. Ma la differenza l’ha fatta la lunghezza mostruosa della domanda che in realtà era una catena di piccole domande e considerazioni.

ILARITÀ A PALATE — All’inizio, Hülkenberg ed Hamilton sembrano i più seri ed attenti mentre Button e Alonso continuavano a parlare tra di loro. Dopo 10 secondi circa, l’attenzione si è focalizzata sul giornalista e dopo 15 secondi è Alonso che ha cominciato a ruttare risatine, trattenendosi a stento. Ormai erano stati coinvolti anche Button e Vettel.

ROSBERG IMPASSIBILE — Al 25esimo secondo del video, l’allora pilota della Force India dà una veloce occhiata in direzione Vettel. L’ilarità cresce. Alonso comincia a non trattenersi più e per evitare di ridere spudoratamente in faccia al giornalista, si volta verso Rosberg che fa finta di niente. Ma è Hülkenberg a ridere!

Al secondo 41, è proprio Hülkenberg a tirare dentro al vortice della risarella, Hamilton. Il giornalista ci mette del suo, a sua insaputa, nel pompare questa situazione ed ecco che il riso è contagioso.

L’addetto stampa ricorda al giornalista che è possibile sottoporre solamente due domande. Tutti ridono, sala stampa compresa. Vettel infine, chiede al giornalista, se fosse possibile riascoltare la domanda.

Ho adorato questo siparietto, e ancora di più la domanda posta dal giornalista che doveva essere la controfigura asiatica del nostro mitico Bombolo.

La Formula 1 dovrebbe far intervistare i piloti saliti sul podio a fine gara da questo giornalista…

Ti è piaciuto questo articolo?

Clicca sulla stella per giudicarlo!

Rating medio 0 / 5. Conteggio voti: 0

Ancora nessun voto! Dai, vota tu per primo! È gratis 😉

Precedente articoloAudi ha consegnato le vetture aziendali al Real Madrid
Prossimo articoloNissan Serena Nismo: in vendita in Giappone
Sono un Divulgatore automobilistico e di F1. Scrivere di auto è liberatorio per me. L'automobile è Piacere, Passione, Libertà. Mi piacciono Marche di auto ben precise quali Porsche, Audi, Mercedes-AMG, Mercedes-Benz, Lamborghini. Aborro l'auto che guiderà da sola. Credo nell'Amore che non ha fine e in certe Passioni travolgenti.