Hamilton trionfatore in Francia 2018. Foto: By courtesy of Pirelli.

Innanzitutto dobbiamo dire che le regole motore F1 2021 manterranno l’attuale formula del motore ibrido V6 anche se la costosa componente MGU-H verrà rimossa. Le ulteriori modifiche, compreso l’aumento del numero dei giri fino a 18.000, hanno come obiettivo quello di aumentare potenza e melodia del motore.

Ferrari e Mercedes sembrano aver placato le iniziali rimostranze ma la stesura del nuovo regolamento del motore F1 2021 ha richiesto fino circa un anno di discussioni e colloqui fra le parti interessate.

Ma secondo Charlie Whiting della Fia, si dovrebbe riuscire a quagliare entro la scadenza fissata per il prossimo 30 giugno:

I costruttori sono tutti coinvolti, quindi ci vorrà parecchio tempo perché loro stanno facendo tiremmolla. È molto complicato e ci sono stati incontri dopo incontri dopo incontri su questo e quindi i rapporti che io ho al riguardo sembrano essere molto dettagliati,” ha ammesso Whiting.

Stiamo entrando nei dettagli ed io sono abbastanza fiducioso che arriveremo alla fine di questo processo e che avremo un’idea molto più dettagliata di quale sarà la power unit nel 2021.

Penso che l’obiettivo sarà raggiunto e nei minimi dettagli,” ha chiosato Whiting quando gli è stato chiesto se la scadenza del 30 giugno sarà rispettata.

Il piano della proprietà della F1 è evidentemente tenere dentro Ferrari e Mercedes ed al tempo stesso coinvolgere altri motoristi quali Porsche e Cosworth senza dimenticare l’Aston Martin che è attualmente main sponsor della Red Bull.

Subscribe
Notificami

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments