La Suzuki Jimny 2019 debutta sul mercato italiano: siamo giunti alla quarta generazione dell’iconico ma piccolo SUV (forse è meglio definirlo come fuoristrada ultracompatto) giapponese lungo 3645 mm, includendo la ruota di scorta.

Il prezzo parte da 22.500 Euro (IVA inclusa, esclusi vernice bicolore e IPT).

Sono trascorsi 20 anni dal lancio della terza generazione della Jimny ma il progetto originario, seppur aggiornato, si dimostra estremamente attuale.

Le dimensioni di questo fuoristrada ultracompatto, disponibile in un’unica versione in allestimento Top, sono: 3645 mm di lunghezza (ruota di scorta inclusa), 1645 mm di larghezza, 1720 mm di altezza mentre l’altezza minima da terra misura 210 mm. Lo spazio del bagagliaio, abbattendo il sedile posteriore, tocca quota 830 litri.

Il motore 4 cilindri da 1.462 cm3 eroga 102 CV (75 kW) di potenza e 130 Nm di coppia e consente al fuoristrada di raggiungere i 145 km/h di velocità massima (140 km/h con il cambio automatico).

L’equipaggiamento di serie della Suzuki Jimny 2019 comprende: sistema multimediale, fari a LED con sistema di abbaglianti automatici “nontiabbaglio”, lavafari, fendinebbia, vetri posteriori oscurati, sedili anteriori riscaldati, clima automatico e cruise control.

Segnalo inoltre i seguenti sistemi di assistenza alla guida: il sistema “guidadritto” (mantenimento della corsia), “occhioallimite” (riconoscimento dei cartelli stradali e dei pedoni), per la prima volta su una Suzuki, “attentofrena” (frenata autonoma d’emergenza) e “restasveglio” (monitoraggio dei colpi di sonno).

Qui avevo parlato della speciale Jimny Sakigake.

Lascia un commento